Sibari, truffa all’Inps da un milione di euro

Eleonora Gitto

A Sibari, frazione del Comune di Cassano Allo Ionio, scoperta una truffa all’Inps da quasi un milione di euro.

I Finanzieri del gruppo di Sibari hanno scoperto un giro di false assunzioni denunciate all’Inps da parte di un imprenditore agricolo di Sibari.

Le indagini sono coordinate dalla Procura della Repubblica di Sibari.

La società ha dichiarato l’assunzione di 343 operai, mentre dalle indagini risultano aver prestato lavoro solo 15 persone, cioè meno di un ventesimo.

Restano 328 lavoratori che non erano tali e che però beneficiavano dell’indennità.

Se le cose stanno veramente così, la portata della truffa è talmente abnorme da lasciare perplessi.

Erano state dichiarate addirittura 26.000 giornate lavorative, mentre il fabbisogno ricostruito è risultato pari a 1.600 giornate.

Inizialmente la società aveva denunciato un fabbisogno di 1.900 giornate, ma in un secondo momento ha comunicato un fabbisogno molto maggiore.

La richiesta non è stata accolta dall’Inps. Nonostante ciò, la ditta ha inteso inoltrare ugualmente denunce trimestrali di impiego di manodopera per un complesso di 26.458 giornate lavorative.

La Procura della Repubblica e la Guardia di Finanza stanno compiendo accertamenti più approfonditi per verificare l’esistenza di eventuali complicità nella truffa ai danni dell’Inps.

Next Post

Leonardo Decarli sfonderà anche come cantante?

Sempre più spesso i social non sono più un luogo virtuale dove tenersi in contatto con gli amici o conoscere nuove persone, ma anche un grandissimo palcoscenico dove farsi conoscere, conquistare sempre più spazio e visibilità, e persino lanciare la propria carriera. L’ultimo esempio è quello di Leonardo Decarli, che […]