Sicilia, bimba grave per aver ingerito metadone

Non si nasce genitori questo è certo, ma è altrettanto indubbio che quando un’altra vita dipende da se bisogna essere più accorti e cauti che mai, evitando quantomeno degli errori grossolani e facilmente evitabili, che mettono a serio rischio la vita del proprio figlio.

Una bambina di tre anni è stata ricoverata nelle scorse ore all’ospedale dei Bambini, a Palermo: secondo quanto hanno accertato i medici avrebbe ingerito del metadone.

La sostanza le sarebbe stata data dai genitori per errore: la piccola aveva l’influenza e le avrebbero dato un cucchiaino di metadone scambiandolo per sciroppo.

I poliziotti, che nel frattempo stanno indagando per far luce sull’accaduto, sono andati in casa della bambina con il padre nella zona di Sant’Agostino per sequestrare le boccette e analizzare il contenuto. Secondo le prime indagini sarebbe il padre a fare uso di metadone.

La bambina si è sentita subito male in seguito all’assunzione ed è stata portata d’urgenza all’ospedale: si trova sotto osservazione nel reparto di Rianimazione e le sue condizioni sono gravi.

Next Post

Tiziano Ferro annulla le tappe di Monaco e Ginevra

Solamente poche sere fa lo abbiamo visto intervistato da Striscia la Notizia che gli ha portato il suo primo tapiro d’oro: simpatico e accomodante come sempre, ha riso sulle disavventure accadutegli nei suoi ultimi live, senza mostrare nulla che potesse far presagire questo epilogo. E invece Tiziano Ferro ha appena […]