Silvio Spaccesi si spegne un mito del cinema anni 80

Redazione

Silvio Spaccesi si è spento nella giornata di ieri 2 giugno nella sua casa romana, aveva 79 anni, noto attore di teatro e apprezzatissimo per il musical “Forza venite gente” dove impersonava il padre di San Francesco d’Assisi.

Silvio Spaccesi è stato attore teatrale, cinematografico e doppiatore, per molti fan diventerà poi un mito negli anni 80 fino agli anni 90, per la partecipazione ad alcuni film, poi divenuti cult, della commedia all’italiana.

I tanti fan della commedia all’italiana lo ricordano nel filone sportivo in “Mezzo destro, mezzo sinistro due calciatori senza pallone” dove impersonava il presidente della Marchigiana, ha recitato accanto a Adriano Celentano in “Segni particolari bellissimo”, ma in precedenza nel 1980 diretto da Nanni Loy e accanto a Nino Manfredi in “Cafè Express”.

Tra gli anni 80 e 90 proseguono le sue apparizioni in film legati alla commedia all’italiana come “Italiani a Rio” e “Pacco doppio pacco e contropaccotto”, anche come doppiatore Silvio Spaccesi si distingue per aver dato voce a Denholm Elliot, Gene Hackman, Patrick Magee di Arancia Meccanica.

Next Post

Ocse, nuova promozione per l’Italia ma sempre con riserva

Ancora una buona notizia per l’Italia che lentamente si sta guadagnando la stima dell’Ocse, l’organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, che ha nuovamente riviste le sue stime al rialzo. Nel suo Economic Outlook, l’ente parigino stima infatti un aumento del Pil dell’Italia dello 0,6 per cento quest’anno, cui […]