Sindrome di Tourette: quando i tic condizionano la vita
Sindrome di Tourette quando i tic condizionano la vita

Ognuno di noi può soffrire, nel corso della vita, di uno o più tic, comportamenti ripetuti che magari compaiono in momenti di particolare stress.

Ma ci sono persone la cui vita quotidiana è pesantemente condizionata dalla presenza di tic: si tratta di coloro che sono affetti dalla sindrome di Tourette.

Di cosa si tratta?

La sindrome di Tourette è un disturbo neurologico caratterizzato dalla presenza di tic motori e fonatori incostanti, talvolta fugaci e altre volte cronici, la cui gravità può variare da estremamente lievi a invalidanti.

Sindrome di Tourette (foto@Wikipedia)

Spesso i tic non sono gli unici sintomi, in quanto, a essi, si associano altri disturbi neuropsichiatrici.

I tic possono essere della più svariata natura, anche se i più comuni sono sospiri, raschiamento di gola, movimento della spalla, torsione della testa, colpo di tosse, brevi parole.

In genere i tic cominciano prima dei 18 anni, mediamente a un’età compresa tra 4 anni e 6 anni, aumentano in gravità fino a un picco a circa 10-12 anni di età e diminuiscono durante l’adolescenza. Solo in rarissimi casi persistono in età adulta.

Ad oggi non esiste una cura specifica, anche se la somministrazione di determinati farmaci e la psicoterapia possono aiutare a diminuire la frequenza di comparsa dei tic.

Loading...
Potrebbero interessarti

Lavastoviglie quanti batteri troviamo nel nostro elettrodomestico?

Così come per gli acari che popolano le nostre lenzuola e i…

Scienziati rivelano: Ecco da dove verrà prossima pandemia

Gli scienziati hanno scoperto da dove potrebbe provenire la prossima pandemia, come…