Stavolta è stato fotografato il mostro di Loch Ness, ma non è lui

Redazione

Alcuni scatti hanno fatto rapidamente il giro della rete, per alcuni era stato risolto il mistero del mostro di Loch Ness.

Stavolta fotografato il mostro di Loch Ness
foto@depositphotos.com

Un dispettoso gruppo di alpaca fuggiti ha ingannato le persone intorno a Loch Ness facendole credere di aver individuato Nessie in carne e ossa, come riporta il magazine Daily Star.

Gli alpaca, che in realtà si sono solo rinfrescati nel lago, hanno indotto gli utenti a pensare che fossero i veri mostri, avendo anche un profilo simile alla creatura in alcune sedicenti foto.

Gli spettatori sui social media sono rimasti colpiti dagli scatti e hanno commentato: “Segnalati gli avvistamenti di Nessie dall’altra parte del lago“.

Qualche altro ha scritto: “L’animale più vicino a Nessie“.

Nell’ultimo periodo, come riporta il Daily Star, è stata postulata una nuova teoria su Nessie, ovvero che il mostro potrebbe essere stato in realtà un dinosauro d’acqua dolce.

Fossili di piccoli plesiosauri – rettili marini dal collo lungo dell’era dei dinosauri – sono stati portati alla luce da un sistema fluviale di 100 milioni di anni che ora è il deserto del Sahara in Marocco.

Il dottor Nick Longrich, che ha contribuito a produrre il nuovo studio presso l’Università di Bath, ha affermato che i plesiosauri potrebbero vivere a Loch Ness in Scozia.

Potrebbe funzionare in termini di biologia del plesiosauro“, ha detto.

Next Post

La Nasa spiega ufficialmente il mistero di quell'intreccio trovato su Marte

Una strana sostanza simile ad una sorta di intreccio di fili, è stata fotografata su Marte dal rover Perseverance. La NASA finalmente ha identificato quello strano oggetto sulla superficie di Marte dopo un mese di speculazioni e teorie su cosa poteva essere. L’oggetto, che sembra quasi identico a degli spaghetti, […]
La Nasa spiega ufficialmente il mistero di intreccio trovato su Marte