Steve Jobs divide il Consiglio Comunale di Parigi

Eleonora Gitto

Steve Jobs, dedicargli una strada non è facile: il Consiglio Comunale di Parigi si divide.

Forse Steve Jobs non ne sarebbe contento. La dedica di una strada parigina a suo nome, ha spaccato il Consiglio Comunale della capitale francese.

La vicenda ha avuto inizio quando il Consiglio Comunale è stato chiamato a discutere sulla toponomastica che interessa la cosiddetta Station F, un nuovo polo tecnologico della città voluto da Xavier Niel, leader di Free.

Jerome Coumet, presidente socialista del XIII Arrondissement, ha proposto il nome di Steve Jobs per una strada in loco.

Dice Coumet: “Steve Jobs ha cambiato la nostra vita quotidiana. Non era mia intenzione suscitare polemiche, volevo solo che un nome fosse familiare a tutti. Lungi da me chiamarla Via Apple”.

Ma particolarmente polemici e combattivi paiono i consiglieri comunisti, per i quali il nome di Steve Jobs equivale a “salari insufficienti e ore di straordinario obbligatorie”, particolarmente per le aziende che producono componentistica per cellulari, tablet e altri prodotti Apple.

Nella stessa zona si prevede di dare alle strade il nome di altri personaggi famosi dell’informatica come Alan Turing, Ada Lovelance, oppure Grace Murray Hopper. Vedremo come andranno a finire le votazioni.

Next Post

David Beckham, la villa di Los Angeles è troppo piccola

Se i comuni mortali sovente si accontentano anche di vivere in un monolocale, per riuscire a far quadrare i conti a fine mese, molto diversa è la situazione di famiglie agiate come quelle di David Beckham e della consorte Victoria: entrambi abituati ad ogni sorta di agio, a quanto pare […]