Superluna, fra nuvole e intemperie in gran parte del Paese

Eleonora Gitto

Arriva la Superluna del 14 novembre, fra nuvole e intemperie in gran parte del Paese.

Ecco la Superluna nella notte fra il 14 e il 15 novembre, che non era così grande e brillante addirittura da 68 anni.

L’ultima volta era stato il 26 gennaio del 1948, forse a suggellare l’entrata in vigore della Costituzione italiana, avvenuta il primo gennaio dello stesso anno.

L’immancabile astrofisico Gianluca Masi dice che è possibile osservare il fenomeno in diretta streaming col Virtual Telescope sin dalle 19 del 14 novembre. Ma il tempo è inclemente in molte parti del Paese.

Il fatto che appare più luminosa e più grande è dovuto a una coincidenza astronomica relativamente rara.

Vale a dire questa volta, come nel 48, la luna piena coinciderà sostanzialmente col momento in cui si troverà al perigeo, cioè il punto della sua orbita nel quale è più vicina alla Terra.

In questo caso il nostro satellite risulta più luminoso del 30% circa, mentre le dimensioni appaiono aumentate di circa il 14%.

In realtà probabilmente, più che le dimensioni vere e propri, sostanzialmente invariate, si potrà apprezzare la sua maggiore luminosità. Con cielo sereno, ovviamente.

Next Post

Twitter e Facebook, Trump: mi hanno aiutato a vincere 

Donald Trump confessa che i social Twitter e Facebook lo hanno aiutato a vincere le elezioni. Ciò che si sospettava è probabilmente successo. E ad ammetterlo è stato lo stesso protagonista delle elezioni americane, Donald Trump. Vale a dire i social, e in particolare certi social, hanno dato un bell’aiuto […]
Twitter e Facebook, Trump: mi hanno aiutato a vincere