Taylor Swift in tribunale, ma per fare da giurata

Per chi conosce almeno un po’ la giustizia americana sa che tutti i cittadini, compiuti i 18 anni, vengono inseriti nella lista dei possibili giurati da convocare nei casi penali, chiamati ad esprimersi sull’innocenza o colpevolezza degli imputati.

Naturalmente talvolta anche i personaggi più noti vengono convocati e nelle scorse ore è capitato a Taylor Swift, che è stata avvistata in tribunale nelle stesse ore in cui era una delle più grandi assenti agli MTV Video Music Awards 2016.

A quanto si deduce dalle didascalie delle immagini postate su Twitter la popstar si è dovuta recare di buon’ora nel tribunale di Nashville per rispondere alla chiamata a rapporto della giustizia.

Naturalmente la presenza di Taylor non è passata inosservata: tutti gli altri potenziali giurati le hanno chiesto autografi e fotografie.

Alla fine però la Swift non farà effettivamente la giurata: il caso infatti riguardava un uomo accusato di molestie sessuali e la cantante sarebbe potuta essere imparziale.

Taylor ha infatti comunicato al giudice di essere stata vittime di molestie sessuali da parte di un Dj che le avrebbe palpato il fondoschiena nel backstage di un suo concerto.

La cantante ha denunciato il dj ed è in corso un procedimento penale in Colorado: il giudice ha così stabilito che la Swift sarebbe potuta essere imparziale e quindi l’ha sollevata dall’incarico.

Next Post

Elisabetta Gregoraci: nessuna crisi col suo Flavio

Stavolta i paparazzi non ci hanno visto giusto: parola di Elisabetta Gregoraci che, in modo diretto e senza giri di parole, smentisce in prima persona tutte le voci che nelle ultime settimane sono girate sul suo matrimonio. Nessuno avrebbe giurato sul loro amore, vista l’enorme differenza di età ma anche […]