Terra, rallenta la rotazione del nostro Pianeta: è allerta?

Attenzione: la velocità di rotazione della Terra sta rallentando, c’è pericolo? Diremmo proprio di no.

Movimenti della Terra e dei pianeti

Come noto la nostra terra ma ogni pianeta più in generale, possiede fondamentalmente due movimenti, quello di rotazione e quello di rivoluzione. In realtà di movimenti ne esistono anche altri, come per esempio l’oscillazione dell’asse terrestre che determina il fenomeno della precessione degli equinozi.

Tuttavia, per semplificazione, si tende a considerare il movimento di rotazione, che consiste in un giro completo intorno al proprio asse di rotazione. Poi il movimento di rivoluzione, che consiste in un giro completo che il pianeta stesso compie intorno alla propria stella di riferimento.

Per quel che riguarda la Terra, il periodo di rotazione intorno al proprio asse è di circa 24 ore, mentre quello di rivoluzione intorno al Sole è di circa 365 giorni. Ma come tutte le cose nell’universo, sia quelle umane sia non umane, tutto scorre e tutto cambia.

Il problema è capire che le scale di riferimento, i parametri, variano in funzione delle cose che stiamo considerando. E’ una delle declinazioni della legge della relatività.

Un piccolo salto nella teoria della relatività

Così per quanto riguarda il tempo, la velocità e lo spazio, bisogna, per così dire, relativizzare il tutto e imparare a pensare e a ragionare in maniera diversa secondo le situazioni che ci troviamo di fronte. Per esempio, la distanza fra la Terra e Luna, al massimo circa 350.000 chilometri, ci sembra gigantesca, ma se la riferiamo a una scala cosmologica, è un dato pressoché irrilevante.

Così come un milionesimo di secondo per noi ci sembra nulla, ma in un milionesimo di secondo su scala atomica e subatomica succedono tanti di quegli avvenimenti e trasformazioni da non riuscire nemmeno a immaginarle.

Che cosa succede se la Terra rallenta la sua rotazione?

Ecco che allora una notizia che può sembrare non degna di considerazione, come il rallentamento della velocità di rotazione della Terra, che rallenta di 1,8 millisecondi ogni 100 anni, diviene importante per capire molti altri aspetti della dinamica del nostro pianeta, del suo sviluppo, della sua nascita e probabilmente della sua fine.

In buona sostanza sta succedendo che i giorni si allungano, proprio perché la Terra tende a ruotare sempre più lentamente. A comunicare questa notizia è un gruppo di astronomi inglesi dell’Osservatorio Reale di Greenwich, dal quale si diparte il famoso meridiano zero.

Terra, la scoperta del rallentamento della rotazione

La tattica scelta per arrivare a calcoli così precisi, è quella di analizzare con grande cura gli effetti gravitazionali del movimento della Terra intorno al Sole, nonché quelli della Luna intorno alla Terra.

Combinando i parametri emersi da questi due studi, gli esperti hanno capito, per esempio, che l’effetto frenata è causato da diversi fattori: l’influenza della Luna, la diminuzione dell’estensione delle calotte polari, le interazioni di natura elettromagnetica del mantello terrestre con il nucleo e, addirittura, dalle variazioni medie del livello del mare.

Un mix di elementi per rilevare i quali ci sono voluti non solo anni di studi ma anche, e soprattutto, un impegno e una capacità professionale degli astronomi non indifferenti.

Loading...
Potrebbero interessarti

Roma, turista statunitense muore soffocato da una caldaia in un B&b

Tragedia ieri pomeriggio in un Bed & Breakfast di Roma, che ha…

La Nasa prepara il terreno per ufficializzare la verità sugli alieni

La NASA non ha mai trovato tracce di vita aliena fino ad…