The Conjuring – Il caso Enfield, il ritorno dei poltergeist

Eleonora Gitto

Il 23 giugno con il film “The Conjuring – Il caso Enfield”, tornano nelle sale cinematografiche italiane i terrificanti poltergeist di James Wan.

I protagonisti del nuovo horror di Wan distribuito dalla Warner Bros, saranno Ed e Lorraine Warren, i due coniugi investigatori del paranormale.

Il film è ambientato nella Londra degli anni ’60 e la storia si rifà alla vicenda del “poltergeist di Enfield”, il caso di presunta attività paranormale accaduto nella periferia londinese tra il 1977 e il 1978.

A interpretare Lorraine Warren sarà Vera Farmiga, mentre a vestire i panni di Ed sarà Patrick Wilson.

A Frances O’Connor, invece, è toccato il ruolo di Peggy Hodgson, il proprietario della casa “infestata” dove, insieme con i Warren, vivono anche la signora Peggy Hodgson e i suoi quattro figli.

Ma i veri protagonisti della storia sono loro: i “poltergeist”. Uno di loro, vecchio abitante della casa, comincerà a torturare uno dei quattro figli di Peggy.

La vittima prescelta dallo spirito cattivo è l’undicenne Janet (Madison Wolfe) il quale più volte si ritroverà a rischiare la vita.

Il film arriva a tre anni dall’uscita nei cinema di uno dei film horror di maggiore successo degli ultimi quindici anni: The Conjuring – L’Evocazione.

Con questa pellicola ci fu la consacrazione definitiva di James Wan a “principe dell’horror”: oltre 300 milioni di dollari in tutto il mondo, decisamente un risultato inconsueto per un film dell’orrore R-Rated.

Next Post

Richard Gere tra i senzatetto di Roma

Un grandissimo attore, uno degli uomini più affascinanti e desiderati al mondo, a cui l’età non ha fatto che conferire un’aurea di mistero che tanto piace alle donne, ma soprattutto un uomo dal grande cuore che, quando può, mette la sua arte a servizio anche dei più deboli. Lui è […]