The Floating Piers, un successo oltre le attese

The Floating Piers è certamente l’opera che in termini di partecipazione collettiva segna ogni record in Italia: sono stati infatti 1,2 milioni i visitatori dell’istallazione di Christo sul Lago d’Iseo.

La Regione Lombardia ha stilato un bilancio dell’evento spiegando che 460 mila persone sono state trasportate con i 1.200 treni dedicati, mentre 420 mila persone hanno preso il traghetto.

«La gente viene da ogni parte per camminare verso il nulla» spiega felice l’artista in una delle tante traversate del Lago d’Iseo che si è fatto dal 18 giugno.

L’artista racconta anche la difficoltà di realizzare le sue opere d’arte, il rapporto con l’Italia e i progetti in corso. “Non eravamo sicuri che i visitatori volessero percorrere la passerella, si sono messi in fila per non andare da nessuna parte, l’opera era sotto i loro piedi. Sono opere più grandi della nostra immaginazione ecco perché ci piace farle” dice l’artista 81enne. “Si può diventare artisti se si lavora duramente. L’arte è esistenza, gli artisti non si ritirano semplicemente muoiono”, conclude.

E per sfruttare appieno l’evento, in futuro, spiegano dalla Regione, saranno organizzate mostre fisse e itineranti con video timelapse, foto e interviste che saranno raccolte in un virtualbook dai social e dal web.

Loading...
Potrebbero interessarti

Monsignore polacco annuncia di essere gay

Una notizia destinata a far discutere, ma a rappresentare anche un importante…

Quindici ricorsi contro l’Italicum

Ben 15 ricorsi in corti d’Appello e due quesiti per altrettanti referendum abrogativi…