Tiberio Timberi, quanto è difficile essere padre da separato

Purtroppo fama e successo non tutela certamente dai problemi che accomunano tanti uomini separati: la difficoltà di stabilire un rapporto pacifico con l’ex compagna, per salvaguardare il bene dei figli, è la stessa, come anche le difficoltà per riuscire ad essere un padre presente nei pochi ritagli di tempo decisi dal tribunale.

Tiberio Timperi, noto conduttore e giornalista, fuori dal piccolo schermo, è un papà separato che si è ritrovato a fare i conti con il sistema italiano in cui “La mamma è sempre buona, mentre il padre è colpevole a prescindere”.

In un’intervista rilasciata a Il Giorno, il conduttore ha parlato della sua battaglia giudiziaria per aver maggiori diritti in quanto padre separato.

Per la sua esperienza personale Timperi definisce un “fallimento” la legge sull’affido condiviso e, poi, attacca l’attuale sistema: “Ogni mese un figlio trascorre 23 giorni con la madre e 8 col padre: che possibilità c’è per un uomo di stabilire un rapporto profondo con il figlio? Vorrei una più equa ripartizione dei tempi”.

Parla ancora della sua vicenda personale: “Io sono stato accusato di ingiurie e percosse a terzi, e maltrattamenti nei confronti di mio figlio, ma le denunce sono state archiviate. Però il giudice non ha agito contro chi mi aveva falsamente accusato”.

Ed infine attacca l’esecutivo:  “Chiederei al governo Renzi oltre che i patti prematrimoniali anche l’obbligo di rendicontazione. Io do 2500 euro al mese per il mantenimento di mio figlio, ma non so come vengono spesi”.

Next Post

Angela Lansbury reciterà in Il Trono di spade

Prendi una delle attrici più brave e longeve della televisione e del cinema americano e prendi una delle serie più viste e apprezzate degli ultimi anni: non può che uscirne un connubio pazzesco, che sta facendo impazzire i fans più affezionati. La celebre attrice Angela Lansbury, nota a tutti come La signora […]