Tom Hardy spegne le sue prime 40 candeline

Bellissimo lo è senza alcun dubbio, talentuoso anche, e a quanto pare il tempo che passa non fa che conferirgli ancora maggior fascino agli occhi delle donne di tutto il mondo.

Ed in queste ore Tom Hardy ha soffiato sulle sue prime 40 candeline: eroe ruvido, macho, sexy, perennemente fuori e sopra gli schemi, a detta di molti è l’erede di Marlon Brando, anche per evidente somiglianza fisica.

Nato a Hammersmith, un quartiere di Londra, e cresciuto a East Sheen, Hardy proviene da una famiglia di artisti: la madre, Anne, è pittrice, e papà Edward commediografo. La condizione agiata gli permette di studiare al rinomato Drama Centre London , ma è all’età di 19 anni che fa il suo ingresso nel mondo dello spettacolo, anche se partendo dalla moda.

Il debutto al cinema è del 2001, con la parte del soldato John Janovec nella miniserie della HBO Band of Brothers – Fratelli al fronte. Nello stesso anno lavora nel film di Ridley Scott Black Hawk Down. La fama arriva l’anno dopo, con laparte del pretore Shinzon, il clone malvagio del capitano Jean-Luc Picard, in Star Trek – La nemesi.

Entrato nelle grazie di Hollywood con le sue interpretazioni magistrali, sta collezionando una serie di collaborazioni da capogiro: Nicolas Winding Refn, Christopher Nolan, Alejandro González Iñárritu sono solo alcuni dei registi che lo hanno scelto per recitare nelle loro pellicole.

Quando torna sulle scene insieme a Leonardo DiCaprio in Revenant – Redivivo, diretto da Alejandro González Iñárritu, Hardy viene acclamato dalla critica, tanto da ricevere per la prima volta, il 13 gennaio 2016, una candidatura agli Oscar come migliore attore non protagonista. Nel 2017 è protagonista della serie Taboo, di cui è anche produttore, e compare nel cast di Dunkirk, film di guerra ambientato durante la Seconda guerra mondiale e diretto da Christopher Nolan.

La vita agiata però non gli ha impedito – anzi forse lo ha incentivato – verso un abuso di droghe (la dipendenza da crack rientra fra i suoi momenti più oscuri), alcool e tutto quanto si possa immaginare “eccessivo”.

Dal 2014 è sposato con la collega Charlotte Riley, incontrata sul set di Cime Tempestose. I due hanno recitato insieme anche in Peaky Blinders, senza però condividere mai nessuna scena. Il matrimonio si svolse in gran segreto in Francia e venne reso pubblico solo due mesi dopo.

Next Post

A Domenica In le sorelle Parodi promettono scintille

Si ipotizzava della eclatante accoppiata alla conduzione già da qualche settimana, ma solo in queste ore è arrivata la conferma ufficiale: le sorelle Parodi, Cristina e Benedetta, saranno assieme al timone di una parte di Domenica In, in partenza il 15 ottobre (l’8 ottobre c’è un assaggio con «Aspettando Domenica […]