Totò, si moltiplicano gli eventi per i 50 anni dalla scomparsa

Quale racconto più bello e sentito di una persona di quello fatto dalle persone che lo hanno vissuto e lo hanno amato profondamente? A cinquant’anni dalla scomparsa del grande Totò, è stata pubblicata da Rizzoli la biografia di Totò raccontata da sua figlia Liliana.

A Liliana de Curtis, l’unica erede del comico, è toccato il compito meraviglioso e arduo di custodire la memoria di un uomo così complicato e così fanciullo, di maneggiare un’icona planetaria.

Per riuscire in questa impresa, Liliana ha attinto al bagaglio dei suoi ricordi, una sterminata quantità di episodi, divertenti o drammatici, come è logico in un personaggio per il quale, secondo una sua definizione, «una lacrima è solo l’altra faccia del sorriso».

Punto d’arrivo di molti anni di studio e di ricerche su Totò, per lo speciale anniversario anche Alberto Anile firma una biografia artistica finalmente completa dell’attore.

Pubblicata dalle Edizioni della Cineteca di Bologna a cinquant’anni dalla scomparsa dell’artista (avvenuta il 15 aprile 1967), ‘Totalmente Totò. Vita e opere di un comico assoluto’ ripercorre per intero l’esistenza dell’uomo e insieme riconsidera tutta la sua produzione, teatrale e cinematografica, dalle decine di riviste ai cento film, cercando di fare chiarezza sui tanti equivoci che hanno accompagnato la sua narrazione. Hanno detto che l’artista improvvisasse a ripetizione.

Sky Cinema Classics ha deciso inoltre di dedicare la propria programmazione, tra il 10 e il 17 aprile, a una serie di suoi imperdibili successi, raccolti nell’evento “Totò 50”.

Tra i titoli in programma 47 morto che parla, con l’attore nei panni dell’avarissimo Barone Antonio Peletti, Fifa e arena dove Totò interpreta un onesto commesso costretto a fuggire a causa di un terribile equivoco, Il medico dei pazzi, dove Felice Sciosciammocca, sindaco di Roccasecca, millanta di essere uno psichiatra proprietario di una clinica per malati mentali, Miseria e nobiltà, I tartassati dove interpreta il ruolo del Cavalier Pezzella, proprietario di un negozio di abbigliamento intento ad evadere le tasse, e Totòtruffa ’62 nel ruolo di Antonio Peluffo, un ex trasformista che vive organizzando delle piccole truffe riuscendo comunque a sfuggire alla legge.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il nuovo look di Justin Bieber fa impazzire le fans

Qualsiasi cosa faccia lui è un successo: che sia un nuovo album…

Nina Moric, nessun matrimonio all’orizzonte

Nei giorni scorsi anche noi vi avevamo riportato la notizia che era…