U2 collaborano con Zucchero per una canzone contro il terrorismo

Gli U2 sono forse il gruppo musicale che nel mondo più si è esposto all’indomani degli attacchi di Parigi: la band è rimasta talmente colpita dal terribile attentato che non solo ha portato fiori sul luogo della tragedia, ma si sta anche mobilitando in tutti i modi per portare un rinnovato messaggio di pace, per insegnare che la violenza non si vince con l’odio.

Bono Vox, leader degli U2, ha scritto ad esempio per Zucchero una canzone contro l’odio, il brano “Streets of surrender” (S.O.S.): un inno alla libertà pensato dopo i fatti di Parigi che il bluesman emiliano inserirà nel suo nuovo album di inediti.

Lo stesso Zucchero ha confermato la notizia, in un’intervista al Tg1: “Ho detto a Bono che mi sarebbe piaciuto usare nel brano la parola Surrender, cioè intendo una resa contro l’odio. Non bisogna permettere che prevalga l’odio e che prenda il sopravvento”.

Zucchero al momento sta lavorando negli Stati Uniti al nuovo album per Universal Music.

Gli U2 invece sono tornati a esibirsi a Parigi alla AccorHotels Arena (ex Palasport di Bercy), dove hanno reso omaggio alle vittime degli attentati e alle loro familiari. Con loro, sul palco, un’ospite speciale: Patti Smith.

Next Post

Holly Woodlawn, morta la musa di Andy Warhol

Non una bellezza nel senso tradizionale del termine, dal corpo statuario e dalle forme perfette, eppure una grandissima “donna”, capace di ispirare artisti di fama mondiale, che attorno a lei hanno costruito anche buona parte della loro carriera artistica. Holly Woodlawn  è stata la prima attrice transgender della storia contemporanea, musa ispiratrice […]