U2 incantano Londra e si preparano a sbarcare in Italia

Questa estate 2017 è più unica che rara per gli amanti della buona musica: nel belpaese si sono già tenuti concerti che resteranno nella storia, come quello di Vasco Rossi al Modena Park solo per citarne uno, ma il meglio deve ancora venire.

La prossima settimana infatti c’è grandissima attesa per i due live degli U2 allo stadio Olimpico di Roma.

La nota band irlandese, capitanata da Bono Vox, si esibirà per ben due serate, il 14 e il 15 luglio, allo stadio Olimpico per l’unica tappa italiana in occasione del The Joshua Tree Tour 2017, nato per celebrare i 30 anni dall’uscita dello storico disco omonimo.

Il sito U2Place.com in queste ore ha annunciato la coreografia che sarà presente allo stadio durante il concerto della rock band irlandese: si tratta di una scritta ’30’ in nero per ricordare, appunto, i 30 anni dall’uscita del disco che sarà presente in Curva Nord e Tribuna Monte Mario mentre nella Tribuna Tevere sarà realizzato un grande Joshua Tree nero su sfondo giallo. La grande coreografia coinvolgerà 40.000 persone e sarà realizzata con la collaborazione di Live Nation Global Touring, Live Nation Italia e ONE.org.

Intanto, ieri allo stadio di Twickenham è andata in scena la prima europea del Joshua Tree Tour degli U2. A Londra la scaletta del concerto – che come noto prevedeva la presenza di Noel Gallagher – è partita con i due storici successi dall’album War, seguiti da Bad mixata con Heroes per un doveroso omaggio a Bowie, e da Pride. Poi l’intero set dedicato a Joshua Tree.

La parte finale si fa più sentita, “Ultraviolet” è dedicata a Joe Cox, la deputata inglese uccisa in un agguato, e a tutte le donne del mondo che hanno il coraggio di lottare. A “One” spetta il compito di chiudere la parte dei “classici”.

L’evento si è concluso con Noel Gallagher e la versione corale di  “Don’t look back in anger”. “Londra, sei una città con una comunità formata da tremila linguaggi diversi, bisogna restare unici e trova il coraggio di rialzarsi”, queste le parole di Bono che hanno commosso tutti i londinesi.

Potrebbero interessarti

Marco Della Noce: Da Zelig alla disperazione

Tutti si ricorderanno certamente le sue esibizioni a Zelig, il famoso meccanico…

Coldplay, biglietti concerto: aperta inchiesta sulla prevendita

Sul concerto dei Coldplay, è aperta un’inchiesta sulla prevendita dei biglietti da…

Compleanno e anniversario, doppi auguri alla bella Belen

Ieri, 20 settembre 2015, è stato un giorno doppiamente importante per la…

Rai, anche Zoro lascia e passa con Gazebo su La 7

Non abbiamo neppure fatto in tempo a raccontarvi dell’ultima puntata di “Che…