UFO: Il video della Marina Militare era in realtà più lungo
UFO Il video della Marina Militare era in realta piu lungo

Kevin Day ha lavorato come capo delle operazioni specialista senior sulla USS Princeton ed è stato uno dei primi a notare lo strano oggetto sul radar, prima di dirigere i piloti per intercettarlo.

Un ex ufficiale della Marina americana che ha assistito al famigerato avvistamento UFO dell’USS Nimitz ha affermato che “devono esserci” filmati più lunghi.

Il Pentagono ha pubblicato ufficialmente tre video di “fenomeni aerei non identificati” il mese scorso. Forse il più famoso dei video è stato realizzato dai piloti della USS Nimitz nel 2004 e mostrava un oggetto dalla forma insolita che volava a velocità senza precedenti.

Gli altri due video sono stati avvistamenti separati di UAP nel 2015.

Spiegando il motivo dell’annuncio bomba, il portavoce del Dipartimento della Difesa Sue Dough ha affermato che sarebbero stati rilasciati per chiarire idee sbagliate sull’argomento “se ci fosse o meno altro nei video“.

Kevin Day era lo Specialista capo delle operazioni specializzate a bordo della USS Princeton, che accompagnava la USS Nimitz al largo della costa di San Diego per esercitazioni militari.

Dopo aver individuato gli oggetti misteriosi sul radar il 10 novembre e poi di nuovo il 14 novembre, ha diretto gli aerei guidati dal comandante David Fravor per intercettare l’anomalia.

Parlando con Brian Hanley sul suo canale YouTube , Kevin ha spiegato perché crede che debbano esserci filmati più lunghi rispetto alla clip di 1 minuto e 16 secondi rilasciata dal Pentagono.

Vedete” spiega “Non appena darò al volo l’ordine di intercettare il vettore, diranno parole sull’effetto di ‘nastri attivi‘. Ciò significa che accendono tutti i dispositivi di registrazione fin dall’inizio“.

In altre parole, non aspetti che accada qualcosa ma avvii semplicemente registratore così non si perderà nulla. Quindi deve esserci un video più lungo, deve esserci per forza“.

Kevin non è l’unico ex personale della Marina degli Stati Uniti ad aver espresso la sensazione che ci sia qualcosa di più nel cortometraggio pubblicato dal Pentagono e, prima ancora, trapelato nel 2017.

Jason Turner , che era un sottufficiale a Princeton al momento dell’incidente, ha dichiarato l’anno scorso di aver visto un video più chiaro che mostra l’oggetto “che aveva delle protuberanze“.

E l’ex esperto di intelligence statunitense Mike Turber aveva precedentemente dichiarato che esiste un video della durata di 10 minuti e molto più chiaro.

Se cerchi su YouTube immagini di FLIR da qualsiasi aereo, vedrai che è molto più chiaro di quello che abbiamo visto“, ha spiegato.

Per qualche ragione, questo video ha una risoluzione più bassa e questo pone un punto interrogativo“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Turismo, quali sono i paesi più visitati al mondo?

In Italia abbiamo una miriade di siti artistici, archeologici, storici, meraviglie che…

La figlia chiede al padre un favore, lui va nel panico più totale

La richiesta di un acquisto da parte di una ragazza verso il…