Ufo o sciame di meteoriti, in Russia è panico

Negli ultimi anni i cieli della Russia sono stati squarciati da lampi di luce ricondotti a scie di meteoriti.

L’ultimo sciame è stato catturato nella regione russa di Krasnoyarsk, qualcosa di veramente anomalo di colore tra il verde e il gallo che diventava poi arancione.

Una “palla luminosa” nel cielo ha trasformato la serata completamente buia e fredda in una notte “luminosa e calda” e sono stati in molti ad allertare le autorità pensando si trattasse di un UFO.

Una videocamera ha catturato un lampo abbagliante che cambiava colore da verde a giallo ad arancione in un’area remota della regione russa di Krasnoyarsk.

E ‘stato avvistato vicino al sito russo della più grande “esplosione di meteore” del mondo che ha avuto la forza di 185 bombe di Hiroshima messe insieme.

La notte è diventata luminosa e calda, come se una gigantesca lampadina si accendesse nel cielo“, ha detto il testimone Pyotr Bondarev del villaggio di Tura.

Una teoria è che la spettacolare scia luminosa sia stata causata non da un UFO ma, appunto, da una meteora, anche se fino ad ora non c’è ancora una spiegazione ufficiale da parte delle autorità.

Il corpo splendente è stato visto anche lontano fino ad oltre 250 miglia e sembrava essere un aereo che provava un atterraggio di emergenza.

Fino ad ora non sono stati trovati detriti di meteorite e gli esperti stanno provando a ragionare sulle cause che hanno prodotto questo spettacolo mozzafiato.

Bondarev, uno dei presenti, ha dichiarato: “Erano circa le 19.30, era buio. Ero fuori a passeggiare con mia moglie e i miei figli, quando il cielo era verde e giallo“.

Una fonte locale ha riferito: “È impossibile dire cosa fosse l’oggetto splendente. Potrebbe essere stata una meteora o qualcos’altro“.

Alcuni hanno affermato che era una “seconda Tunguska“.

Tura si trova a diverse centinaia di miglia dal luogo dell’incidente meteorico di Tunguska di 111 anni fa.

Più di 770 miglia di foresta furono spazzate via dopo che una palla di fuoco, che si ritiene fosse larga circa 330 piedi, aveva squarciato l’atmosfera ed era esplosa, secondo gli scienziati.

Sono stati distrutti circa 80 milioni di alberi e c’erano migliaia di carcasse di animali carbonizzate.

Si ritiene che sia esploso da tre a sette miglia sopra la superficie terrestre e nonostante i danni provocati, non c’è mai stato alcun cratere da impatto.

Potrebbero interessarti

Come preparare il giardino all’inverno

Inutile dire che l’inverno è ormai alle porte, difatti le piante dei…

Emma la “nonna d’Europa” è italiana e ha 116 anni

Si chiama Emma Morano ed è la donna più anziana d’Europa e…

Pantherofobia, hai paura di tua suocera

Tranne in casi rari ed eccezionali, il rapporto con la madre ed…

La damigella è incinta: Devi abortire per il mio matrimonio

L’incredibile richiesta della sposa alla sua damigella d’onore che resta sconvolta. La…