Via Lattea, una galassia nana per amica

Eleonora Gitto

L’amica invisibile della Via Lattea è una galassia nana.

Fino ad ora conoscevamo, tra le Galassie più vicine alla nostra, le cosiddette Nubi di Magellano e poi la splendida Andromeda, nell’omonima costellazione.

Ma non sapevamo di galassie vicinissime, in termini astronomici, ed estremamente deboli.

Come ad esempio la galassia nana Virgo 1, nella costellazione della Vergine. L’oggetto si trova a circa 280.000 anni luce da noi.

Ma Virgo 1, la più debole rilevata, è una delle tante, piccole galassie satelliti che orbitano intorno alla nostra Via Lattea.

Lo studio scientifico su queste piccole galassie è condotto da un team di ricercatori coordinato dalla celebre Tohoku University in Giappone.

La ricerca è effettuata avvalendosi del telescopio Subaru che si trova alle Hawaii.

Lo studio è stato recentemente pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica internazionale Astrophysical Jounal.

Masashi Chiba, astrofisico di fama mondiale e coordinatore del team, spiega: “Sapere quante galassie ci siano là fuori e quali proprietà abbiano, ci aiuterà a capire come si è formata la Via Lattea e come abbia contribuito la materia oscura. Al momento sono state scoperte una cinquantina di galassie satelliti intorno alla Via Lattea, ma si stima ce ne possano essere molte altre”.

Next Post

Apple e LG, nel futuro dell’iPhone c’è la fotocamera 3D

I futuri iPhone potrebbero essere dotati di fotocamera 3D: Apple e LG sono già a lavoro. La fotocamera 3D, come evoluzione del comparto multimediale in dotazione agli iPhone, era nell’aria. Apple, infatti, con la doppia fotocamera che ha voluto nel suo top di gamma iPhone 7 Plus, probabilmente, ha voluto […]