Vittoria Puccini, niente nozze nel prossimo futuro

L’amore, come la vita professionale, vanno a gonfie vele, e quindi in molti si chiedono il perché la bella attrice non sia ancora convolata a giuste nozze, dato che comunque la relazione va avanti da quasi quattro anni ormai.

Vittoria Puccini ha spiegato questo ed anche altro in una bella intervista a al settimanale F.

L’attrice infatti fa coppia fissa con Fabrizio Lucci, direttore della fotografia incontrato sul set di Anna Karenina nel 2012, ma di sposarsi neanche a parlarne: “Non è importante, non lo sento come una necessità. Non lo escludo in passato, forse in futuro, chissà. Ma credo che siano i sentimenti, e non altro, a garantire i legami. Per ora mi fanno felice gli abbracci e i baci di mia figlia. Le carezze di Fabrizio. Non mi serve altro”.

Ma nell’intervista c’è stato anche spazio per il passato e difatti ha svelato la pazienza avuta da sua figlia Elena, nata dieci anni fa dal suo storico amore con Alessandro Preziosi: “Non è facile conciliare una vita normale con la necessità di viaggiare, cambiare città, fare e disfare valigie, specie quando hai figli. Elena ora va a scuola, non posso portarmela dietro, perciò, appena avevo un giorno libero, correvo a passarlo con lei, oppure mi facevo raggiungere nei week-end. Salti mortali, finché reggo. Mia figlia è paziente e divertente, segue me e il padre in giro per l’Italia, vede anche lo spettacolo o, alla quarta replica, sa stare dietro il palco. E’ curiosa. Quest’anno ho avuto orari più umani, ma non andrò avanti anche nel 2017”.

L’attrice, lanciata nel 2003 dalla serie tv “Elisa di Rivombrosa” ha avuto un anno professionalmente molto impegnativo e l’abbiamo vista fino a poche settimane fa, tra le tante cose,  nelle sale con la commedia “Tiramisù” diretta e interpretata da Fabio De Luigi.

Next Post

Vespa Piaggio, un’avventura lunga 70 anni

Nelle sale del Museo Piaggio “Giovanni Alberto Agnelli” di Pontedera il 21 aprile apre i battenti la mostra “Un’avventura lunga 70 anni” dedicata alla evergreen Vespa Piaggio. Il brevetto della mitica Vespa fu depositato a Firenze esattamente il 23 aprile 1946. Nella richiesta di brevetto era scritto: “per una motocicletta […]
Vespa Piaggio, un’avventura lunga 70 anni