Windows: Schermata blu di morte diventa nera

Redazione

Ci sono diverse nuove funzionalità che arrivano su Windows 11, incluso un aggiornamento sulla famosa “schermata blu di morte“. Microsoft sembra aver scommesso su un “look” più scuro e la schermata di errore cambierà da blu a nera nel nuovo sistema operativo.

Nel corso degli anni e con ogni aggiornamento a Windows, Microsoft ha introdotto una serie di nuove funzionalità e l’ultima versione del sistema operativo non fa eccezione alla regola. È interessante notare che tra i cambiamenti in arrivo su Windows 11 c’è un “rifacimento” del noto e temuto “schermo blu della morte“.

Windows Schermata blu di morte diventa nera

Proprio questa settimana, Microsoft ha rilasciato la prima build di Windows 11 per gli utenti appartenenti al programma Windows Insider. Sebbene alcune funzionalità non siano ancora completamente definite, i test effettuati dal sito Web di The Verge, rivelano che la schermata di errore cambierà da blu a nera.

Il cambiamento è stato notato anche da alcuni internauti, tra cui alcuni che stavano tentando di installare il nuovo sistema operativo, ma che si sono ritrovati di fronte al nuovo “schermo nero della morte”.

Al di fuori del cambio di colore, la schermata di errore è identica a quella che puoi trovare in Windows 11. Inoltre, la prima build di Windows 11 ha anche una “schermata verde della morte”, una modifica introdotta da Microsoft nelle versioni di prova di il programma Windows Insider dal 2016.

Per ora, non è ancora chiaro il motivo per cui Microsoft ha cambiato il colore della schermata di errore. Una cosa è certa: questo afferma di essere uno dei più grandi cambiamenti alla “schermata blu di morte” negli ultimi anni. Le ultime modifiche sono arrivate nel 2016, quando Microsoft ha introdotto i codici QR e nel 2012, quando è stata aggiunta un’emoticon con un’espressione triste.

Microsoft non ha ancora fornito una data precisa per il lancio ufficiale del suo nuovo sistema operativo, puntando alle festività natalizie di fine 2021, l’azienda ha solo rilasciato alcuni indizi nelle immagini promozionali di Windows 11.

Next Post

I capelli grigi in tenera età non sono sintomo di vecchiaia

Una scoperta davvero molto singolare è stata fatta da ricercatori spagnoli, che hanno studiato la relazione tra la comparsa dei primi capelli grigi e l’insorgenza di varie malattie. Ora gli scienziati credono che i capelli grigi non siano un segno di vecchiaia prematura. In precedenza, gli esperti ritenevano che i […]
I capelli grigi in tenera eta non sono sintomo di vecchiaia