Zuckerberg finanzierà la ricerca scientifica biomedica

Eleonora Gitto

La ricerca scientifica biomedica sarà finanziata da Mark Zuckerberg.

Stiamo parlando di un super finanziamento da 3 miliardi di euro, spicciolo più spicciolo meno, da erogarsi in tre anni.

Zuckerberg è stato un po’ tirchio solo qui da noi in occasione del terremoto, per il resto è molto liberale.

Col finanziamento sarà realizzato un grande centro per la ricerca biomedica, Biohub, che vedrà una sinergia attiva fra le celebri università americane di Berkeley, San Francisco, Stanford.

L’obiettivo è di sviluppare nuovi strumenti e tecnologie per arrivare a un risultato anche fin troppo ambizioso: una cura per tutte le malattie entro la fine del secolo.

Insomma, una sorta di panacea che vagheggiavano gli antichi, un medicinale capace di curare tutto.

Il Premio Nobel per la medicina David Baltimore, osserva: “L’iniziativa avrà un ruolo importante nella ricerca scientifica. I passi avanti si avranno grazie ai contati con le diverse discipline, in una convergenza che richiede la rottura di barriere tra i vari settori scientifici. Che è proprio l’obiettivo di Biohub”.

Il progetto è stato pensato e sostenuto anche da Priscilla Chan, moglie di Mark Zuckerberg e valente pediatra. La location sarà probabilmente dalle parti della famosa Silicon Valley californiana.

Next Post

Johnny Depp in povertà, vende anche gli attici di Los Angeles

A noi un dubbio ci sorge: cosa spinge veramente Johnny Depp a vendere, o svendere che dir si voglia, la maggior parte delle sue proprietà accumulate in tanti anni di onorata carriera sugli schermi cinematografici e non solo? Il divorzio dalla sua ultima moglie, che lo ha persino denunciato per […]