Ad agosto scatta il rincaro sulle ricariche per cellulari

Un agosto più “salato” per gli utenti di Tim, Wind e Vodafone, che volenti o nolenti, si ritroveranno a pagare di più sulle offerte ricaricabili per i loro cellulari.

A darne notizia è Marco Pierani, responsabile rapporti istituzionali di Altroconsumo che dalle colonne di Repubblica comunica la nascita di questa vera e propria “tredicesima” per i gestori telefonici: in pratica dal prossimo due agosto i canoni sui servizi di telefonia si pagheranno ogni 28 giorni e non più ogni 30.

Quindi a voler fare i conti è come se si pagassero, in un anno, 13 mesi (o 13 ricariche) anziché 12, in percentuale l’8% in più rispetto a quanto pagato finora.

Tim non si è limitato ad introdurre questa normativa alle nuove offerte, ma la farà scattare anche sui piani tariffari precedenti: infatti, gli utenti Telecom Italia Mobile stanno ricevendo via sms un avviso attraverso il quale vengono informati del ‘cambiamento’ tariffario che partirà dal prossimo 2 agosto. Gli altri operatori invece applicheranno la nuova tariffa solo ai nuovi clienti.

Per compensare i rincari, Tim ha offerto ai suoi clienti chiamate gratis la domenica, per tre mesi. Nessuna consolazione per gli utenti da parte di Wind e Vodafone. Con Vodafone, avere 500 minuti e 1 GB prima costava 15 euro al mese; adesso lo stesso prezzo ogni quattro settimane dà 400 minuti, 100 sms e 1 GB. Si può rimediare con la Summer Card: 2 GB al mese per tre mesi a 10 euro. Dopo i tre mesi, i 2 GB costano 10 euro ogni quattro settimane.

Loading...
Potrebbero interessarti

Rinviato l’esordio, lo smartphone modulare di Google non è pronto

Non è stato chiarito né l’orizzonte temporale né i luoghi dei test…

Scienza per capire una persona? Per Papa Francesco non basta

Per Papa Francesco la scienza non basta per comprendere il mistero che…