Addio a Robert Hardy, attore noto per la saga di Harry Potter

VEB

Il mondo del cinema è costretto a dire addio ad un altro dei suoi protagonisti, un attore dalla lunga e ricca carriera, che però ha raggiunto l’apice del successo e della notorietà negli ultimi anni con la saga del maghetto più famoso al mondo.

L’attore britannico Robert Hardy è scomparso all’età di 91 anni. Hardy era noto al grande pubblico per aver interpretato Cornelius Caramell nei film di Harry Potter, ma l’attore aveva alle spalle una carriera di 70 anni tra teatro, cinema e tv.

Nato a Cheltenham il 29 ottobre 1925, prima di finire al ministero della magia ha recitato in teatro, televisione e al cinema in decine di film. Tra i film più importanti, «La spia che venne dal freddo», del 1965, al fianco di Richard Burton.

Ma nel curriculum dell’attore c’è anche tanta tv visto che più volte ha preso parte alla serie tv Winston Churchill: The Wilderness Years, che gli valse un premio BAFTA nel 1982, e poi anche in Creature Grandi e Piccole, andata in onda dal 1978 al 1990, nei panni del dottore veterinario Siegfried Farnon.

La sua interpretazione vocale alla radio di Robin Hood è considerata una delle migliori di sempre. La sua voce fu anche quella di D’Artagnan nei Tre moschettieri e quella di Frédéric Chopin in The story of Chopin.

Robert Hardy ha invece interpretato il Ministro della Magia Cornelius Caramell nel secondo, terzo, quarto e quinto capitolo delle avventure del maghetto con la cicatrice sulla fronte.

Il personaggio di Cornelius Caramell appare per la prima volta nel romanzo Harry Potter e la camera dei segreti, accompagnando Albus Silente a prelevare Rubeus Hagrid per portarlo nella prigione di Azkaban in quanto sospettato dei tentati omicidi a Hogwarts di cinquanta anni prima, avvenuti a causa dell’apertura della Camera dei Segreti.

I figli Emma, Justine e Paul, dando l’annuncio della morte del loro amato padre, hanno ribadito che sarebbe bello ricordarlo come “un linguista meticoloso, un artista, un amante della musica e della letteratura, nonché uno storico molto rispettato”.

Next Post

Vasco Rossi, gli hacker gli hanno rubato 5 brano inediti

La peggiore notizia per qualsiasi artista: dei malintenzionati si sono intrufolati nel computer di Vasco Rossi e sono riusciti a sottrargli dei brani inediti, che il celebre cantatore probabilmente aveva intenzione di lanciare  a breve. A rendere pubblica la notizia, a distanza di un mese dal concerto-evento Modena Park 2017 e a […]
Vasco Rossi rocker senza fede

Possono interessarti