Adele e lo straordinario show all’Arena di Verona

Donne forte, combattiva, paladina dei diritti dei gay e pronta ad abbracciare ogni causa per cui valga la pena combattere, Adele è una grande donna ma soprattutto una bravissima interprete, che col microfono in mano riesce a commuovere fino alle lacrime il suo pubblico che accorre da ogni dove per ogni suo live.

28 anni e tre dischi con cento milioni di copie vendute, la sua data in Italia era attesissima e difatti il suo show all’Arena di Verona non ha affatto deluso le aspettative, anzi.

Le note di un pianoforte e quella voce inconfondibile che sussurra “Hello”: Adele avanza in mezzo alla platea areniana (nelle altre date sarebbe spuntata in mezzo al pubblico da una pedana mobile, qui la storia lo rende impossibile), mentre il pubblico l’assedia come onde che non riescono a toccare la riva.

La star si è dimostrata anche molto scherzosa e un’ottima intrattenitrice: per tutto il tempo ha alternato i suoi grandi successi dialogando e scherzando con il pubblico da vera intrattenitrice. Ha chiamato sul palco due emozionatissime giovani fan per un selfie, ha chiesto quanti spettatori compivano gli anni, abbracciando una fan arrivata dalla Florida. E ha domandato se qualcuno avesse ricevuto i biglietti del concerto come regalo di Natale.

Ha sghignazzato, fatto battute, e prima di attaccare “Sky Fall” (che le è valso l’Oscar) ha chiesto quanti appassionati di James Bond ci fossero, scatenando un’ovazione.

A differenza di altre celebri colleghe, la popstar britannica ha cantato tutti i suoi brani senza cambiarsi mai vestito: è stata sul palco sempre con un lungo abito di seta scuro, pieno di paillettes e ricami, firmato Burberry.

Next Post

James Bond, la saga perde anche il suo regista

Se è vero che è una delle saghe cinematografiche più longeve e amate dal pubblico di tutto il mondo, è anche vero che i sequel sono sempre più a rischio: mentre si attende infatti di sapere chi sarà il prossimo James Bond, anche il regista pare si sia tirato indietro. […]