Adele tornerà in Inghilterra dopo aver annullato gli ultimi live?

Lo scorso fine settimana vi abbiamo raccontato di come Adele si è vista costretta ad annullare gli ultimi due concerti del suo lunghissimo (oltre cento concerti) “25 tour” che si dovevano tenere allo stadio di Wembley a Londra a causa di un delicato problema alle corde vocali.

“Dopo 15 mesi on the road siamo giunti alla fine”, scrive a mano, “Fare tour è una cosa particolare, non fa esattamente per me. Sono una vera pantofolaia e mi rendono felice le piccole cose. Sino a ora così è stato! Ho tenuto 119 spettacoli ed è stato assolutamente un piacere farlo. Questo tour l’ho fatto per voi, sperando di avere un impatto sulla vostra vita, come i miei artisti preferiti lo hanno avuto sulla mia”, aveva già precedentemente rimarcato in una lettera, per poi svelare che per problemi di salute non avrebbe finito neppure il tour in corso.

E, proprio nei momenti difficili, si ha più bisogno delle persone care: Adele sarebbe quindi pronta a dire addio agli Stati Uniti.

Secondo il Sun, la cantante (29 anni) sarebbe pronta a tornare in Inghilterra per far crescere suo figlio Angelo (4 anni). Come ha specificato un amico della cantante al Daily Star, la cantante pensa che “Los Angeles non sia il posto che si immaginava” prima di giungervi, e dunque vuole “ritornare in Inghilterra, dove ha la sua famiglia e i suoi amici, entrambi importanti per lei”.

La star, dunque, dovrà rinunciare alla sua favolosa dimora – da 7,4 milioni di dollari – a Beverly Hills, nei pressi di Los Angeles.

Intanto pare che la cantante non abbia abbandonato del tutto gli impegni professionali. È sempre più insistente infatti la voce secondo cui la produttrice del franchise di James Bond, Barbara Broccoli, sarebbe fermamente intenzionata ad assoldare ancora una volta la diva britannica perché si occupi del brano principale della colonna sonora del prossimo film, come già accaduto in occasione di “Skyfall”, del 2012.

Le trattative sarebbero tuttora in corso: “Craig e Adele insieme sono una squadra vincente, la scelta migliore, quelli che fanno girare i soldi. Ci è voluto del tempo, ma Daniel ora è entrato nel quadro. […] Per Adele la questione è ancora molto sospesa, ma le è piaciuto lavorare con la squadra di Bond in passato quindi gli auspici sono positivi”.

Next Post

Masturbarsi 21 volte riduce le possibilità di ammalarsi di cancro

Sembrerebbe una pratica molto utile per ridurre addirittura le percentuali di comparsa di una della malattie che colpisce gli uomini, parliamo infatti del cancro alla prostata, secondo la notizia bomba che arriva da Harward:fare sesso o masturbarsi almeno 21 volte al mese riduce le possibilità di ammalarsi di cancro alla […]
Cancro alla prostata, masturbarsi 21 volte riduce le possibilità di ammalarsi