Anna Falchi non mi sento esclusa dallo showbiz

Indubbiamente la si vede molto meno in televisione, negli ultimi anni, ma guai a dire che la sua popolarità è scesa e quindi i produttori non la vogliono più per i propri show: Anna Falchi ci tiene a ribadire che quello che fa o non fa è una sua scelta ben ponderata.

La showgirl si è lasciata intervistare dalla trasmissione radiofonica di Rai Radio1 Un Giorno da Pecora, e per l’occasione ha fatto chiarezza su una vicenda nata dopo una delle sue ultime ospitate in tv, nello specifico a Domenica in da Pippo Baudo: “Non è assolutamente vero che non mi invitano più in tv, anzi, ultimamente sono diventata prezzemolina. La mia uscita da Baudo era solo una battuta per lusingarlo, una cosa tipo: Pippo, se non mi inviti tu…Sono andata ospite da Baudo, poi ho visto che sono uscite delle agenzie che riportavano virgolettato il mio ‘grido di dolore’: io sono trasecolata. Non ho detto che vivo di queste cose, anche qui le cose sono andate diversamente. Ho detto che vivo facendo la tv, ogni tanto facendo l’ospite ma non solo. Io mi definisco un artistoide, che sa fare tutto. Cosa mi piace fare di più nel mondo dello spettacolo? La radio. L’ho fatta per diversi anni, mi piace moltissimo”.

Se le piace la radio, è anche vero che ha iniziato la sua carriera facendo spot televisivi. Tra questi, ne girò uno con Federico Fellini alla regia: “Si, guadagnai 1milione e 700mila lire! Non volevo andare nemmeno al provino – ha spiegato ancora la Falchi – perché non mi sentivo di esser il tipo che poteva piacergli. Quando andai al provino a Cinecittà, infatti, c’erano tutte donne formose, come Wendy Whindam”.

“Ero sfiduciata. Invece Fellini mi scelse e rimase un’ora a parlare con me, penso che mi aiuto il fatto che venissi da Rimini: parlavo, insomma, la sua stessa lingua, e magari lui volle dare una mano ad una romagnola”, ha aggiunto.

A Radio 1 tocca parla poi anche delle sue relazioni più celebri, vere e presunte. Si parlò anche di una storia d’amore con Gianni Agnelli in passato: “Macché, le cose andarono diversamente. Lui si accorse di me quando condussi Sanremo, e lo disse in un’intervista. Poi dopo circa un anno, lui mi disse: ‘visto che i giornali ci considerano amanti, io vorrei incontrarla’. E così facemmo. Ci incontrammo per un thé, una cosa molto elegante. Lui non mi fece nessuna avances, forse per lui ero troppo ‘agé’”.

Poi conclude affermando di non aver mai ricevuto una proposta indecente: “In modo diretto, no. Ci sono stati dei corteggiamenti, ma la cosa strana e che queste cose non mi sono capitate quando ero giovanissima ma più da adulta, quando ero una donna già risolta”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Cristina Buccino e i tradimenti di Claudio D’Alessio

Al momento è single, e si gode la sua libertà dopo la…

Mattia Briga se la prende nuovamente con Loredana Bertè

La loro insofferenza reciproca non ci provano neppure a nasconderla, senza risparmiare colpi…