Apocalisse: la natura si sta ribellando, muoiono in massa pipistrelli
Apocalisse la natura si sta ribellando muoiono in massa pipistrelli

Gli eventi si sono verificati a partire dal giorno 21 marzo, quando un uomo di nome Adi Moskowitz ha fatto il giro del grande parco cittadino Gan Leumi Park e si è imbattuto in un gran numero di pipistrelli morti. Fino ad oggi, non ci sono state spiegazioni sulla loro morte.

Alcuni pipistrelli avevano già iniziato a decomporsi, mentre altri sembravano freschi. Esternamente, tutti i pipistrelli sembravano sani, non c’erano tracce di sangue, tagli sul corpo, ecc. Sembrava come fossero semplicemente caduti come da un ramo.

Moskowitz ha deciso di pubblicare un post su un social network, allegando diverse immagini per scoprire il destino dei pipistrelli.

Nei giorni seguenti, si è scoperto che questo incidente non è stato l’unico e che in Israele in alcuni altri luoghi la gente ha visto anche pipistrelli morti sul terreno.

In Israele muoiono in massa pipistrelli.

Molti commentatori di Facebook sono convinti, come per altri volatili, che la colpa sia della tecnologia 5G.

Il rabbino Avraham Arieh Trugman, direttore dell’Istituto Ohr Chadash Torah, crede che fenomeni naturali come questi colleghino la fine dei tempi con la creazione e fungano da segnali sul ruolo dell’uomo in relazione alla natura.

L’uomo fa parte della natura, quindi Moshiach (il Messia) includerà necessariamente la natura e si manifesterà nella natura”, ha detto il rabbino Trugman a Breaking Israel News.

Nessuna di queste circostanze naturali avviene per nulla. Pensiamo di esistere in una realtà tecnologica sterilizzata ma viviamo in un mondo naturale. L’uomo ha un enorme impatto sulla natura e questo impatto è cresciuto negli ultimi cento anni. Se perdiamo la traccia della nostra connessione con la natura, questa tornerà e si vendicherà“.

Spazzerò via uomo e bestia; Spazzerò via gli uccelli del cielo e i pesci del mare. Farò inciampare i malvagi, e distruggerò l’umanità dalla faccia della terra: dichiara Hashem”. Sofonia 1: 3

Per questo, la terra è appassita: tutto ciò che dimora su di essa languisce— Bestie del campo e uccelli del cielo— Persino i pesci del mare muoiono. Osea 4: 3

Tutto è olisticamente connesso tramite Dio. Se vediamo gli uccelli che cadono dal cielo, dovremmo capire che se l’ambiente si sta ribellando, allora il mondo intero rischia di crollare ”, ha detto il rabbino Avraham Arieh Trugman.

Loading...
Potrebbero interessarti

Quante angurie vedi? Scopri la predominante del tuo cervello

Questo affascinante rompicapo ti aiuterà a capire se hai la parte del…

Fitness e marijuana, apre la prima palestra “amica” della cannabis

A Los Angeles apre la Power Plant Fitness, la prima palestra “amica…