Apple vuole controllare anche le connessioni diventando operatore mobile

I tecnici di Cupertino stanno diventando sempre più ambiziosi, ed oramai non gli va più giù che qualsiasi chiamata o connessione fatta dagli iphone da loro prodotti passi attraverso la rete di un operatore esterno, un soggetto terzo su cui Apple non esercita alcun controllo.

Ed ecco allora che Apple presto mira a diventare un nuovo e potente operatore mobile: i dirigenti di Cupertino sarebbero infatti  in trattativa con diverse telco europee e statunitensi per offrire direttamente agli utenti propri servizi di connettività mobile.

L’azienda  sta già sperimentando privatamente il servizio negli Stati Uniti e sta stringendo gli accordi necessari con le società di telecomunicazioni per avviare la fase di test anche in Europa: appoggiandosi ad un operatore, Apple potrebbe quindi proporre tariffe più flessibili incentrate principalmente sul traffico dati, una problema decisamente caldo in alcuni paesi.

Se Apple riuscirà a lanciare il servizio, la società di Cupertino diventerebbe in sostanza un vero e proprio operatore di telefonia mobile, con gli utenti che non dovrebbero più essere clienti di operatori come T-Mobile o AT&T negli USA, o Vodafone o TIM in Italia.

Apple in Italia potrebbe basarsi sulle infrastrutture esistenti di Vodafone, Wind, Tre o TIM e diventare un operatore mobile virtuali alla pari di Poste Mobile, Fastweb Mobile, Coop Voce e altre presenti in Italia.

Loading...
Potrebbero interessarti

Galaxy Note 8 la Samsung accelera, pronto per Agosto

Il nuovo Samsung Galaxy Note 8 sarà probabilmente lanciato ufficialmente entro il mese…

Passione per i fumetti, storia e origini: possibilità di trovarli anche online

Ognuno ha delle passioni, più o meno coltivate nel tempo e che…