Beatles, una canzone la prova del sosia di Paul McCartney
Beatles una canzone la prova del sosia di Paul McCartney

I teorici della cospirazione “Paul is dead” (Paul è morto), sostengono che una canzone sia la dimostrazione che la stella dei Beatles è stata sostituita da un sosia.

I teorici della cospirazione hanno a lungo affermato che la leggenda dei Beatles, Paul McCartney, morì in un incidente d’auto nel 1966 – nonostante il cantante fosse chiaramente vivo e vegeto tutt’oggi.

Sir Paul McCartney è, senza dubbio, uno dei musicisti di maggior successo della sua generazione non solo per essere uno del quartetto che componevano i Beatles, ma anche per la sua impressionante carriera da solista.

Ma c’è una teoria davvero bizzarra che continua ad essere condivisa, legata appunto alla presunta morte nel 1966 e la sostituzione con un sosia.

Per quanto folle possa sembrare, la teoria ha acquisito un tale slancio che lo stesso cantante, anche infastidito, è stato costretto a negare in un’intervista del 1969.

Ieri hanno segnato 50 anni da quando i Beatles si sono separati e la canzone che molti teorici hanno segnalato come “la prova principe” è stata riportata dal famoso magazine Daily Star Online.

Saint Paul, dal musicista e produttore Terry Knight, è stata pubblicata nel maggio 1969 ed è diventata popolare nel midwest degli Stati Uniti.

Nonostante non si riferiscano mai alla morte, i testi criptici nella canzone sono visti dai teorici come un cenno alla teoria di “Paul is dead“.

Il titolo stesso era abbastanza altisonante con quel “saint”, le persone sono sante dopo la loro morte, quindi l’unione di “Saint” con “Paul” può avallare tale teoria.

Beatles: La teoria di Paul McCartney sostituito dopo la morte.

Scavando nella canzone, Knight canta nel secondo verso “qualcosa era andato storto, non potevano sentire la tua canzone“.

I teorici hanno suggerito che “Paul è stato sostituito” è quel “andato storto” fa riferimento dunque al cantante che muore e viene sostituito.

Nel coro, King canta: “Ehi, Paul, che c’è di nuovo? Giuda ti ha davvero parlato? Penso che ci sia qualcosa di sbagliato.

Questo, secondo la teoria stravagante, mostra che Knight si era reso conto che c’era un “falso Paul” che stava ingannando il mondo.

Certo, come ogni cospirazione c’è anche un’interpretazione più realistica dei testi.

Si suppone che Saint Paul sia stato scritto quando Terry è tornato indietro dall’incontro con McCartney a Londra dopo che l’etichetta discografica dei Beatles, Apple Records, aveva firmato il contratto.

E una riga sembra riferirsi specificamente alla “fine” di Apple Records.

Sir Isaac Newton ha detto che doveva cadere“, canta Knight, indicando la scoperta della gravità di Isaac Newton facendo cadere una mela.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ghosting, ecco di cosa si tratta

Oggi la stragrande maggioranza delle relazioni affettive, sia quelle d’amicizia che amorose,…

Papà, quanto ci manca ogni giorno?

Quanto è difficile dimenticare quel papà che tanto amore ci ha dato,…