Beyoncé, perchè la cattiveria social sulla figlia?

Vedere che la maggior parte delle offese proviene proprio da donne, moltissime anche mamma, lascia ancora più perplessi e inquietati: in che razza di mondo viviamo se una bambina deve essere presa di mira, sui social di mezzo mondo, perché accusata semplicemente di non essere bella quanto la madre?

Tutto è successo in occasione degli ultimi VMA, dove la celebre cantante Beyoncé è apparsa sul red carpet insieme alla figlia Blue Ivy: il momento è stato immortalato e – come ormai sembra essere di prassi – postato dalla mamma sui propri profili social ignara del livello di maleducazione e malignità tangibile in rete.

Per il popolo della rete, la bimba di soli quattro anni sarebbe “talmente brutta da essere uno scherzo della natura”.

“È brutta come la m***a questa bambina”, “È brutta come il peccato”, “È brutta come l’inferno”: questi sono solo alcuni dei commenti “più moderati” che gli utenti hanno pubblicato sui social.

La maggior parte degli insulti siano arrivati dal mondo femminile, da donne adulte che, secondo gli psicologi, sarebbero state abituate a essere insicure e giudicate sin dall’infanzia.

La piccola Blue Ivy è in realtà bellissima come tutti i bambini del mondo, ma i social network si trasformano ormai troppo spesso nello sfogatoio di gente frustata che non ha di meglio da fare che scrivere cattiverie gratuite.

Next Post

La sonda Rosetta ritrova Philae sulla cometa

Grande notizia: la sonda Rosetta ritrova il lander Philae sulla cometa. Il modulo Philae era adagiato sulla superficie della cometa, dove stremato, dopo aver raccolto una marea di dati scientifici, si era praticamente addormentato in mancanza di energia elettrica. Energia ormai consumata, perché i pannelli solari non riuscivano più a catturare […]
La sonda Rosetta ritrova Philae sulla cometa