Bradley Cooper racconta la violenza dell’Isis

Per tanti, in tutto il mondo, Isis vuol dire terrore, cieca violenza, bieca determinazione nel perseguire un obiettivo insensato agli occhi dei più.

L’Isis è certamente questo, ma è anche molto altro, una storia lunga e radicata nella cultura araba che Bradley Cooper vuole raccontare in una miniserie che ha l’obiettivo ambizioso di raccontare la nascita e l’evoluzione dello Stato Islamico.

La minsierie sarà girata per l’HBO e si intitolerà “Black Flag”.

Gregg Hurwitz firmerà la sceneggiatura, anche produttore esecutivo, mentre la produzione è affidata alla Joint Effort (società dello stesso divo e dell’amico-socio Todd Phillips). Tim Van Patten, che ha già diretto episodi de “Il trono di spade” e “Boardwalk Empire – L’impero del crimine” si occuperà della regia.

Black Flags segue le origini dell’ISIS dalla prigione Giordana fino all’ascesa in Syria, svelando tutti gli sgradevoli retroscena dietro la consacrazione di quello che si può considerare l’organizzazione terroristica più potente e temuta al mondo.

La serie sarà tratta da Black Flag: The Rise of ISIS, libro premio Pulitzer 2016 scritto da Joby Warrick.

Bradley Cooper, nominato a due Oscar per American Sniper, nel frattempo ha già incontrato l’autore del libro insieme a Todd Phillips, che lo ha diretto nella trilogia di Una notte da leoni, ma in questo caso sarà co-produttore.

Next Post

Dwayne Johnson contro Vin Diesel esplode la polemica

Da ex wrestler diremmo che non è proprio il caso di far “incavolare” Dwayne Johnson, ovvero “The Rock”, eppure ci è riuscito l’attore Vin Diesel. Secondo quanto rivelato dal magazine TMZ, l’attore e wrestler Dwayne Johnson pare non sia soddisfatto dell’andamento della nuova pellicola a cui sta partecipando da protagonista, […]
Dwayne Johnson contro Vin Diesel esplode la polemica