Camorra condanna a morte il cane Pocho

Redazione

Non è certo una novità che la criminalità organizzata ordini sequestri, violenze ed omicidi, ma stavolta la condanna a morte pende nientemeno che sulla testa di un cane.

Incredibile ma vero: la Camorra ha ordinato di uccidere Pocho, un efficientissimo cane antidroga reo di compiere troppo bene il suo lavoro di scovare droghe e stupefacenti di ogni sorta.

Pocho è in polizia dal 2013 e secondo quanto riportato dal Corriere del Mezzogiorno di oggi, esiste una taglia che i clan partenopei hanno messo sulla sua testa per provare a fermarlo.

Per fortuna il cagnolino è protetto da tutte le forze dell’ordine che lo adorano. Dovrà resistere ancora qualche mese: ancora un anno in servizio è potrà andare in pensione.

Next Post

Indonesia, caduto un aereo con 188 persone a bordo

Una tragedia immane si è consumata nelle scorse ore: un aereo della compagnia indonesiana Lion Air è caduto in mare con circa 190 persone a bordo. E’ stato specificato che sul volo c’erano 181 passeggeri, tra cui tre bambini, e sette membri dell’equipaggio. Il ministero dei Trasporti indonesiano ha dichiarato […]