Celiachia, in sperimentazione il primo vaccino

Purtroppo chi soffre di questa patologia sa benissimo che non c’è una vera e propria cura: chi soffre di celiachia deve rassegnarsi a vita a seguire un’alimentazione priva di glutine.

Una limitazione non da poco, se si conta che il glutine è presente in tantissimi alimenti di uso quotidiano, anche se negli ultimi anni, per fortuna, c’è stato un vero e proprio boom dei prodotti gluten free.

Ma a quanto pare qualcosa sta per cambiare: è stato infatti scoperto un vaccino in grado di annullare l’effetto del glutine nell’intestino.

Il vaccino è ancora in fase sperimentale ma potrebbe rappresentare una vera e propria rivoluzione per le tante persone che soffrono di celiachia.

Il vaccino Nexvax2 (che ora entra nella sua seconda fase di sperimentazione) è stato messo a punto da studiosi australiani e mira a riprogrammare la risposta del sistema immunitario dei celiaci al glutine.

Il ricercatore capo e gastroenterologo Dr Jason Tye-Din, del WEHI e del Royal Melbourne Hospital, ha dichiarato che il vaccino punta alle cellule specifiche del glutine, insegnando al corpo come gestire il glutine in modo più efficace.

Loading...
Potrebbero interessarti

Taranto, 1.000 casi di tumore ogni anno

Negli ultimi dieci anni a Taranto i casi di tumore sono passati…

Meduse, la Vespa di Mare può uccidere in pochi minuti

I nostri mari sono abitati da milioni di microrganismi ed animali differenti,…