Cicciolina rivela: Si ho dovuto rapire mio figlio

Per anni è stata una pornostar ammirata e attivissima in mezzo mondo, poi ha partecipato attivamente persino alla vita politica del nostro paese, ed ancora oggi non smette di stupire, con confessioni sul suo passato che non possono che lasciare esterrefatti.

Ilona Staller, in arte Cicciolina, è stata ospite del Maurizio Costanzo Show e qui ha raccontato un episodio molto doloroso della sua vita privata: l’incessante battaglia che ha combattuto contro l’ex marito Jeff Koons (famoso scultore americano).

“Ho dovuto rapire mio figlio Ludwig, il mio ex tentò di portarmelo via. Ho portato mio figlio Ludwig a Koons in Usa quando lui aveva un anno e poco più. Non avrei mai pensato che facesse il colpo di testa. Invece si è portato via Ludwig”, ha raccontato.

Mi sono rivolta a uno studio legale americano e la cosa è durata 5 mesi, poi ho capito che la mia causa era persa: per il giudice ero comunista solo perché ero ungherese ed ero una pornodiva. Così ho scelto un escamotage: ho rapito mio figlio e sono tornata in Italia. Se non facevo così non avrei rivisto mio figlio fino a quando non fosse diventato maggiorenne“, ha spiegato ancora.

La pornostar è ancora bandita dagli Stati Uniti per quello che ha fatto, mentre in Italia, invece, fu condannata in primo grado per poi essere assolta dalla Corte d’Appello di Roma.

Il ragazzo, ora 24enne, era presente in studio e ha detto la sua sulla vicenda: “Provo ancora rabbia, ma non giudico i miei. Il rapporto con mio padre? Diciamo che c’è. Lui ha sette figli. Con loro non ho rapporti per mancanza di educazione, da parte di loro. Sono ragazzini“.

Next Post

Il tuo partner ti tradisce? Arriva il kit per scoprirlo

Si chiama “Sos Infedeltà” e permetterà a tutti coloro che sentono “puzza di bruciato” se il tuo lui ti sta tradendo. Oggi con soli, si fa per dire, 138 euro potrai sapere, con un test che confermano essere affidabile al 100%, se il tuo partner ti tradisce, “Sos Infedeltà” è […]