Città che vai, presepe che trovi

In Tutta Italia grande successo per i presepi viventi

Se in Italia l’albero di Natale è certamente il decoro natalizio più apprezzato, altrettanto importante soprattutto nella tradizione cristiana, è il presepe e il suo allestimento.

Mai come quest’anno, in cui c’è bisogno di pace ed amore per superare i terribili momenti vissuti e la paura terrorismo, nelle grandi città come nei piccoli paesini, si ricostruisce in presepi di ogni genere la natività di Gesù, in tanti casi anche ricorrendo ai suggestivi presepi viventi.

Il presepe più antico d’Italia, con 792 anni d’età e con un fondatore assolutamente d’eccezione è quello di Greccio, stupendo paese montano in provincia di Rieti, dove nel 1223 San Francesco decise di ricostruire le scene della natività di Gesù insieme al nobile signore Giovanni Velita, dando il via a una tradizione che si è diffusa in tutto il mondo. Unico e inimitabile, il Presepe di Greccio torna quest’anno il 24, 26 e 27 dicembre, e ancora l’1, 2 3 e 6 gennaio, sul piazzale antistante il santuario di Greccio.

A Brisighella, in provincia di Ravenna, nello stupendo borgo medioevale, la Natività sarà rappresentata per quadri viventi , mentrel e notti del 23 e del 24 dicembre l’antico borgo di Dogliani-Castello, in provincia di Cuneo, si trasformerà nella Betlemme di duemila anni fa e proporrà uno scenario semplice e coinvolgente nel quale ben 350 personaggi, vestiti con i costumi dell’epoca, animeranno i vari locali, trasformati e arredati in botteghe, locande, case di contadini e ricchi signori.

Il Presepe Vivente negli incredibili Sassi di Matera, resi noti da numerosi film a carattere religioso, giunge alla sua sesta Edizione. L’evento, seppur unico, si terrà a Matera in più sessioni, l’ultima delle quali è in programma per l’1 e il 3 gennaio 2016.

Il Presepe vivente di Custonaci è considerato ad oggi il più grande evento di valorizzazione dei mestieri e delle tradizioni popolari siciliane. La manifestazione, , alla 34° Edizione, è conosciuta in tutta Italia grazie alla straordinaria suggestione delle immagini, all’originalità e al pathos interpretativo dei personaggi.

Questi e altri tantissimi rendono la nostra penisola, se possibile, ancora più affascinante e suggestiva durante questo periodo di festa.

Loading...
Potrebbero interessarti

A Firenze si è aperta l’82° edizione di Pitti Bimbo

Il mercato del lusso, in Italia come nel resto del mondo, ha…

Giusy Ferreri ripercorre la sua carriera con Hits

Il suo timbro inconfondibile e la sonorità unica della sua voce l’hanno…