Come preparare il giardino all’inverno

Inutile dire che l’inverno è ormai alle porte, difatti le piante dei nostri giardini e balconi hanno quasi interamente mutato colore e si stanno già preparando ad affrontare le rigide temperature dei prossimi mesi. Andiamo quindi a vedere insieme che cosa possiamo fare per organizzarci nel miglior modo possibile per l’impellente cambio di stagione.

Fra le operazioni fondamentali da mettere in pratica in questo preciso periodo dell’anno, senza alcun dubbio c’è la pulizia e la manutenzione degli attrezzi. Bisognerà far particolare attenzione alle lame del tagliaerba da giardino, ricordando sempre di indossare dei guanti protettivi. Estremamente utile risulterà strofinarle bene con un pezzo di stoffa imbevuto di olio di oliva così da poter impedire la dannosa formazione della ruggine conservandole in buono stato fino a che non ne avremo di nuovo bisogno per tosare nuovamente il prato.

Dopo l’ultima tosatura del prato, interveniamo con attenzione sgombrandolo da muschio, residui vegetali e foglie secche per agevolarne così il drenaggio che potrà essere messo in pratica passando sul suolo interessato con un rullo a punte. Questa sarà l’occasione giusta nel caso si stesse pensando di piantare un nuovo manto erboso facendo però assoluta attenzione ad eventuali zone secche o trascurate che andranno necessariamente trattate con uno prodotto rinfogliante specifico.

L’autunno è indubbiamente un buon periodo anche per quanto concerne la messa in ordine delle aiuole. Liberiamole accuratamente da fiori marci, dalle foglie vecchie che si sono accumulate specialmente in certi angoli a cui solitamente non prestiamo attenzione e da tutte quelle piante ormai morte da tempo. Per mantenerne costante l’ideale grado di umidità, oltre che per proteggere le radici da freddo e parassiti, sarà utile provvedere a creare uno strato di compost o ghiaia di uno spessore considerevole mai inferiore agli otto centimetri. Non trascuriamo, inoltre, eventuali siepi che dovranno essere potate prima dell’arrivo del brutto tempo.

Cerchiamo di eliminare dalla serra tutte le piante inutili in quanto appassite, dunque laviamone i vasi con attenzione per evitare l’annidamento dei fastidiosi parassiti. Lucidare a fondo i vetri sarà un ottimo modo per godere il più possibile di tutta la luce dei bui giorni invernali. Prendiamoci poi cura delle piante più delicate ricavando un apposito spazio dove gli eviteremo l’attacco del freddo a cui, fra gli altri, sono sensibili in maniera particolare diversi fiori estivi ed alcuni arbusti esotici.

Approfittiamo anche per la manutenzione delle erbe aromatiche perenni quali rosmarino, erba cipollina, salvia, prezzemolo e maggiorana, dedicandoci a fare in modo che mai possa mancargli il clima mite di cui necessitano per la loro corretta conservazione.

Loading...
Potrebbero interessarti

Chrontella, quant’è buona la nutella alla marijuana?

Alzi la mano chi non è amante della Nutella, da oggi la…

Sbaglia strada e si fa duemila km in bicicletta

La vicenda è di quelle al confine della realtà: un uomo per…