Comprare online? Ecco a cosa corrispondono le taglie americane

Redazione

Soprattutto per chi è abituato a comprare nei negozi fisici, provando i vestiti prima di acquistarli, acquistare online è molto difficoltoso.

Difficile immaginare come i capi calzeranno, ma anche scegliere la giusta taglia.

Molte volte, infatti, sui siti le taglie vengono indicate in americano, e quindi ci si trova spaesati: quella determinata taglia a cosa corrisponderà mai in italiano?

Per fortuna non è difficile: sempre in rete esistono tabelle apposite con tutte le equivalenze, ma in realtà è facile anche calcolare al momento. Come?

Per convertire la taglia di abiti, cappotti e tailleur è aggiungere 10 alla taglia americana: una 32 Usa è una 42 italiana, una 34 sarà una 44 e così via.

Per quanto riguarda i pantaloni, alla taglia americana va aggiunto 16, ma nell’etichetta potrebbero esserci altre cifre, come “W30 / L34”. La prima cifra si riferisce alla larghezza del girovita, mentre la seconda è la lunghezza del pantalone.

Next Post

Cane robot utilizzato per ricordare alla persona il distanziamento

Un cane robot “arruolato” dalle autorità di Singapore per aiutare a frenare le infezioni da coronavirus a Singapore, chiede educatamente a jogger e ciclisti di stare separati. La macchina a quattro zampe telecomandata costruita dalla Boston Dynamics, è stata impiegata per la prima volta nel parco principale della città venerdì […]
Cane robot utilizzato per ricordare alla persona il distanziamento