Concertone del Primo Maggio con Clementino e Camila Raznovich

Eleonora Gitto

Un rapper a condurre il Concertone del Primo Maggio? Certo se il rapper è Clementino affiancato da una maestra della conduzione: Camila Raznovich.

Certo la coppia ci sembra improbabile, ma sono queste di solito quelle che funzionano.

“Darò il massimo e quella piazza se ne deve cadere”, dice un gasatissimo Clementino che non vede l’ora di presentare il Concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma insieme a Camila.

“Cadere lo dico in senso buono, intendo dire che la piazza deve venir giù per gli applausi”, spiega il simpatico rapper napoletano.

Ovviamente Clementino non potrà mancare di esibirsi anche come cantante: “Sceglierò le mie canzoni di più forte impegno sociale”.

Insomma, quello che si prospetta è un Concertone frizzante e non solo per il conduttore ma perché sul palco vedremo gli Editors, Edoardo Bennato, i Planet Funk, i Public Service Broadcasting, Brunori Sas, Bombino, Levante, Motta, Fabrizio Moro, La Rua, Ermal Meta.

E poi ancora Francesco Gabbani, Samuel, Ara Malikian, Lo Stato Sociale, Teresa De Sio, Mimmo Cavallaro, Après la Classe, Le Luci della Centrale Elettrica, Ex-Otago, Sfera Ebbasta, Maldestro, Artù, Braschi, Geometra Mangoni, Ladri di Carrozzelle, Orchestra Popolare del Saltarello e Giovanni Guidi.

Per l’organizzatore Massimo Bonelli di iCompany: “Il cast ha l’ambizione di fotografare quel che c’è nella musica italiana di oggi, proporre gli artisti che stanno girando in questi mesi, lasciando da parte revival e progetti storici senza dimenticare il meglio dell’ultimo Sanremo e Francesco Gabbani che con la sua proposta mainstream rappresenta la punta dell’iceberg”.

Sul palco del Primo Maggio non si alterneranno solo artisti ma anche molti personaggi con storie forti da raccontare.

Tra questi Abdel, il primo avvocato africano del Foro di Milano che porta la testimonianza di un epocale riscatto sociale; Franco, un Vigile del Fuoco sul campo durante la tragedia del terremoto ad Amatrice; Massimiliano, il disabile che trova lavoro dopo averlo cercato per 25 anni.

Next Post

Extraterrestri: dopo Marte, vita aliena anche su Venere?

I complottisti, sempre a caccia di extraterrestri, non hanno dubbi: su Marte e su Venere ci sono strutture artificiali riconducibili a vita aliena. In un momento in cui la NASA sta cercando di provare in tutti i modi, con tutti i mezzi e con dati scientifici alla mano, che la vita […]
Vita extraterrestre: dopo Marte, strutture aliene anche su Venere?