Conosci la differenza tra erbe e spezie?

Redazione

Erbe e spezie aggiungono sapore, aroma e fascino estetico al cibo e, sebbene le parole “erba” e “spezia” siano spesso usate in modo intercambiabile, in realtà sono cose diverse. 

In generale, un’erba è una guarnizione estratta dalle foglie delle piante, mentre le spezie derivano dai loro frutti, bacche, semi, corteccia o radici.

Le piante erbacee sono costituite da fiori, steli e foglie (quest’ultima ha un odore fragrante), tendono a crescere nelle regioni temperate e vengono utilizzate per aromatizzare cibi o come medicinali.

Conosci la differenza tra erbe e spezie

Le spezie, invece, sono ricavate da piante aromatiche essiccate solitamente provenienti da climi tropicali e vengono utilizzate per insaporire o conservare i cibi, e anche per medicinali. 

Nel corso della storia, le spezie erano molto apprezzate e spesso scambiate.

Tendono ad avere un sapore forte e distinto, mentre le erbe aromatiche sono generalmente più miti, più verdi e più frondose. 

Esempi di spezie includono cannella, zenzero, pepe, noce moscata e macis, mentre esempi di erbe includono menta, timo, rosmarino, erba cipollina, aneto e prezzemolo.

Next Post

Mal d’orecchio invernale, come si manifesta: alcuni consigli per prevenire l’otite

La stagione invernale e i grandi freddi possono risultare un problema per la salute delle orecchie, dato che – al pari di tutte le estremità del nostro corpo – soffrono molto le temperature rigide. Ecco perché in questo articolo scopriremo insieme come si manifesta il mal d’orecchio invernale, e alcuni […]
Mal di orecchio invernale come si manifesta