Couperose e pelle delicata – Cos’è e come trattarla

Redazione

La couperose è un inestetismo della pelle legata a specifiche problematiche fisiche e/o cattive abitudini, come ad esempio la stipsi cronica, la carenza di vitamina C e PP e disfunzioni ormonali. Altro fattore scatenante potrebbe essere l’abuso di alcool. Di seguito verranno riportati dei consigli utili da seguire per cercare di trattare con cura e migliorare la pelle colpita da questa problematica.

Trattare la couperose con prodotti naturali

Per quanto riguarda i prodotti di bellezza da usare in caso di couperose è necessario ricorrere ai cosmetici naturali, fabbricati con oli ed estratti di piante naturali. Solitamente gli ingredienti presenti nei cosmetici utili in caso di couperose sono il mirtillo, il collagene, il ruscus, la malva e il galangal. Una volta chiaro quanto premesso, sarà facile comprendere che è importante capire come si legge un INCI, ovvero l’elenco degli ingredienti contenuti in un prodotto cosmetico. Per INCI si intende una nomenclatura conosciuta a livello internazionale utile a capire non solo la composizione di una crema o di un qualsiasi altro articolo cosmetico, ma anche la percentuale dei suoi ingredienti. È importante sapere, inoltre, che al primo posto di un INCI vi è sempre l’ingrediente la cui concentrazione è maggiore, dato contrario invece per chi appare alla fine della lista. Rimanendo in tema prodotti cosmetici però, è giusto sottolineare che sono altamente sconsigliati gli scrub a base di mentolo, di alcol etilico e di altri componenti particolarmente aggressivi sulla pelle, dunque poco indicati per chi ha una pelle già sensibile. Meglio prediligere infatti ingredienti più delicati ed in linea con la sensibilità tipica della pelle colpita da couperose, che necessita di essere trattata con la massima delicatezza. Sono da evitare inoltre le esposizioni solari intense ed è consigliato utilizzare protezioni solari di qualità, senza mai superare le tempistiche di utilizzo indicate dal PAO, così da fare da scudo ai raggi ultravioletti e limitare i danni dei raggi ultravioletti. Massima moderazione anche nel sottoporsi a saune, bagni di vapore e all’acqua molto calda, che esattamente come quella esageratamente fredda crea sbalzi repentini sul derma, danneggiandolo.

Couperose e pelle delicata Cose e come trattarla

Couperose – Alimentazione corretta

La prima cosa da fare per porre rimedio alla problematica della couperose è correggere l’alimentazione, aumentando l’apporto di vitamine K, che hanno il compito di ridurre la permeabilità dei vasi sanguigni, la vitamina S che migliora la circolazione e la vitamina R, che rinforza i vasi sanguigni più piccoli. Vi sono inoltre degli alimenti da evitare, come i cibi piccanti, il formaggio, lo yogurt, i pomodori, i legumi, il fegato e i sottaceti. Sono da prediligere invece sedano, prezzemolo, alimenti ricchi di vitamina PP, C o acido ascorbico, carne, semi oleosi, legumi e uova.

Cure mediche – Essenziale il consiglio di un dermatologo

Nei casi più gravi potrebbe essere necessario intervenire a livello medico, con trattamenti laser che consentono di eliminare le lesioni vascolari cutanee, tramite una vaporizzazione dei globuli rossi. Utile anche l’utilizzo di pomate antinfiammatorie e disinfettanti, pomate a base di retinoidi, creme antibiotiche, e prodotti a base di acido azelaico e corticosteroidi. Quelli appena citati sono rimedi che devono essere consigliati solo ed esclusivamente da personale medico, affidandosi così ad un dermatologo professionista che sarà in grado di indicare la soluzione e la cura più idonea a seconda dei casi.

Next Post

Sbiancamento dei denti, esistono diverse tecniche

Il sorriso è uno di quegli elementi che crea la prima impressione su di te su un’altra persona. Da questo verdetto, potresti capire l’importanza di un sorriso. Un dente più luminoso è qualcosa che aumenta la bellezza del tuo sorriso. Denti bianchi si possono avere facilmente seguendo semplici rimedi casalinghi […]
Sbiancamento dei denti esistono diverse tecniche