Criptovalute, crescono gli investimenti da parte della Gen Z: cosa fare per evitare rischi

Redazione

Negli ultimi anni sono esplose diverse tendenze relative al digitale, e fra queste una menzione speciale la meritano le criptovalute e i token non fungibili, noti anche come NFT. Oggi sono infatti numerose le persone che investono in questo genere di monete, e che approfittano degli NFT per sentirsi più vicini – per fare un esempio concreto – alla propria squadra del cuore. Contemporaneamente, se da un lato crescono gli investimenti, dall’altro deve salire anche la soglia di attenzione.

Una panoramica sugli investimenti e sulle criptovalute

La vera protagonista del mercato odierno delle criptovalute è la generazione Z, in assoluto la più attenta e interessata a questa tipologia di investimenti. La Gen Z opta sempre più spesso per l’acquisto e la vendita delle monete crypto per un motivo ben preciso: si tratta di un mercato che almeno nella teoria promette guadagni velocissimi, ma soltanto per chi sa destreggiarsi in un sistema ad alto rischio.

È chiaro poi che le generazioni più giovani, essendo nate e cresciute a pane e digitale, si sentono particolarmente a proprio agio con questa tipologia di monete. Questo spiega anche perché la Gen Z ha superato i Millennials, in termini di investimenti nel mercato crypto. Inoltre, la loro passione per questo mercato spesso finisce per coinvolgere anche i genitori, garantendo così al sistema una vitalità impossibile da emulare o da eguagliare. È bene ricordare, però, che si parla di un mercato che presenta dei rischi molto alti, ed è per questo che vanno tenute in considerazione alcune accortezze prima di fare il primo passo.

Criptovalute crescono gli investimenti da parte della Gen Z

L’importanza della conoscenza nel settore crypto

C’è un problema di fondo: stando ad alcuni recenti sondaggi, la conoscenza media degli italiani in fatto di finanza e investimenti è scarsa, il che ovviamente aumenta i fattori di rischio. Chi è alle prime armi, dunque, dovrebbe innanzitutto informarsi sulle piattaforme di trading più famose come eToro, ad esempio, leggendo approfondimenti o recensioni. Si tratta di uno step essenziale per poter comprendere quali sono i meccanismi che regolano questo mercato, e i rischi legati alle operazioni con criptomonete come Bitcoin ed Ethereum. Naturalmente ci sono altri consigli utili per chi decide di approcciare un mercato sì difficile, ma potenzialmente ricco di soddisfazioni. Si suggerisce ad esempio di fare pratica con le piattaforme di trading che mettono a disposizione delle modalità gratuite, utili in quanto si investe senza spendere soldi reali. In secondo luogo, conviene sempre rivolgersi ai siti più noti, per evitare possibili truffe, che purtroppo sono molto diffuse in questo settore. Infine, è importantissimo monitorare le curve delle varie monete, per capire quando e quanto investire agendo con tempismo

Next Post

Fattorino butta 450 pacchi da una scarpata

Era un fattorino della FedEx che ha deciso di buttare all’aria circa 20mila euro di materiale da consegnare. Il fattorino FedEx ha gettato quasi 450 pacchi nel burrone: i danni ammontano a quasi 20.000 euro. Un ex dipendente di FedEx ha gettato quasi 450 pacchi in un burrone su un […]
Fattorino butta 450 pacchi da una scarpata