David Gilmour che emozione essere tornato a Pompei

Il 7 e l’8 luglio 2016: due date che certamente entreranno a tutti gli effetti nella storia del rock mondiale e Pompei, con le sue antiche rovine, ne è stata la suggestiva location.

Naturalmente doppio sold out per il concerto di David Gilmour nell’anfiteatro di Pompei: più di 2500 persone ogni sera hanno assistito alla performance dell’ex voce e chitarra dei Pink Floyd.

Gilmour è stato il protagonista del primo concerto rock per un pubblico nell’anfiteatro romano costruito nel 90: quarantacinque anni fa, i Pink Floyd si esibirono nella location per uno show speciale che fu registrato nel film uscito nel 1972, ma senza pubblico, ed ecco perché queste due doppie date sono state ancora più speciali.

Buonasera, benvenuti in questo fantastico anfiteatro – saluta Gilmour dallo stage – in questa serata dove il grande passato si incontra col presente, è un piacere condividere questo evento con voi“.

Il pubblico ha accompagnato sin dalle prime note il musicista e la sua band, esplodendo ad ogni intonazione del musicista di Cambridge: echi di floydiana memoria: «Wish you were here», “Shine on your crazy diamond», «Money». Il 70enne musicista britannico è in gran forma, la sua voce non sembra risentire dello scorrere del tempo così come la sua tecnica e il suo feeling con la chitarra.

Un’emozione enorme, per i fan stipati nell’arena dell’Anfiteatro in un notturno che mozzava il fiato, agitava gli animi e faceva scoppiare i cuori.

E martedì toccherà ad un altro mito della musica internazionale, Elton John.

Next Post

Demi Lovato quelle foto senza veli per Body Say

Quale miglior pubblicità se non quella del proprio corpo, quando ovviamente è possibile mostrarsi sensuale come può fare proprio Demi Lovato? Proprio lei, l’ormai ex “Disney”, poco prima dell’uscita del suo singolo Body Say, in radio dal 1 luglio scorso, ha mostrato come il suo corpo sa parlare, Demi infatti […]
Demi Lovato quelle foto senza veli per Body Say