Dislessia, sai realmente di cosa si tratta?

Quando inostri bambini non rendono appieno a scuola, quando fanno enorme fatica a imparare a leggere e quindi si rifiutano alla lunga persino di farlo, tendiamo a sminuire il problema pensando che siano pigri e svogliati.

Questo, in alcuni casi, è vero, ma ci si può trovare anche dinanzi a problematiche serie, gravi e da affrontare nel mood giusto: sapete, ad esempio, cos’è la dislessia?

La dislessia, che fa parte dei disturbi specifici dell’apprendimento, è in particolare il disturbo specifico della lettura che si manifesta con una difficoltà nella decodifica del testo.

Dislessia di cosa si tratta.

Il dislessico quindi è una persona con difficoltà di lettura e, talora, di scrittura.

La dislessia non è causata da un deficit di intelligenza né da problemi ambientali o psicologici:

le cause esatte non sono ancora chiare e vi sono numerose teorie, ma quella più accreditata ritiene che la dislessia dipenda dall’anomala espressione di alcuni geni correlati al linguaggio e alla capacità di lettura.

Naturalmente non è un disturbo questo che si può diagnosticare da soli, ma richiede una valutazione specialistica: la diagnosi deve essere fatta da specialisti esperti mediate specifici test.

Next Post

Nel 2019 sono dimezzati gli sbarchi dei migranti

A chi si darà ora la colpa di tutti i problemi italiani? La domanda è lecita, se non altro perché finora i migranti sono stati il capro espiatorio per tutti i problemi nostrani. Ma la notizia di queste ore arriva a cambiare le carte in tavola: nel 2019 gli sbarchi dei […]
Nel 2019 sono dimezzati gli sbarchi dei migranti