Distinguere il Covid da una normale influenza

Redazione

Con l’avvicinarsi dei mesi invernali, le differenze tra una semplice influenza ed i sintomi del Covid-19 possono creare disagio e preoccupazione nelle persone.

Specialisti della Clinical Microbiology Specialist Assoc. hanno parlato delle somiglianze e delle differenze tra l’influenza e il Covid-19. Si conferma il test PCR darà il risultato più accurato in breve tempo, indipendentemente dal fatto che la malattia sia influenza o Covid-19.

Distinguere il Covid da una normale influenza

Affermando che i test di laboratorio hanno acquisito grande importanza per la diagnosi della malattia con la pandemia di Covid-19, si sottolinea che il test PCR è un ulteriore passo avanti tra i test diagnostici Covid-19. Fornendo informazioni sui test utilizzati per la diagnosi di Covid-19, i campioni di tampone prelevati dalla gola e dal naso sono il modo più accurato per determinare se la malattia è Covid-19 o influenza.

Anche in quantità molto piccole dal campione di tampone prelevato dalla gola e dal naso, si può determinare il materiale genetico delle particelle virali. Questo test, che permette l’individuazione della malattia, è il vero test diagnostico della malattia. Il ‘Covid-19 Rapid Antigen Test’, utilizzato principalmente a scopo di screening, fornisce risultati in brevissimo tempo lavorando sul campione di tampone prelevato dal naso“.

Nei pazienti con un test positivo per questo test, la diagnosi deve essere confermata dal test PCR. È importante distinguere il virus denominato “Influenza“, che provoca epidemie influenzali nei mesi invernali, dall’infezione virale causata dal Covid-19. Può essere importante fare questa distinzione, poiché in alcuni casi è necessario iniziare il trattamento per le infezioni influenzali. A tal fine, il ‘Covid-19 + Influenza Combo Test’, in cui possono essere studiati entrambi gli agenti di malattia, può essere studiato da un singolo campione di tampone prelevato dal naso.

Next Post

WhatsApp modifica la funzione Ultimo Accesso

L’applicazione di messaggistica WhatsApp si prepara a cambiare la funzione “ultimo accesso“, che è tra le caratteristiche di cui i suoi utenti si lamentano di più. Gli utenti di WhatsApp saranno in grado di nascondere l’ora dell’ultima visualizzazione da questi contatti creando una “lista nera“. L’applicazione di messaggistica WhatsApp, che […]
WhatsApp modifica la funzione Ultimo Accesso