Donne manager, fra le più potenti d’Europa Marina Berlusconi e Ornella Barra

Eleonora Gitto

La rivista americana Fortune ha pubblicato la classifica 2015 delle 25 donne manager più potenti d’Europa, al primo posto troviamo Ana Botin e le uniche italiane in elenco sono Marina Berlusconi e Ornella Barra.

L’area presa in considerazione dalla rivista Fortune per stilare la classifica è esattamente l’Emea, ossia Europa, Medio Oriente e Africa.

In testa alla classifica c’è la 54enne Ana Botin, presidente del Banco Santander, prima banca della zona euro.

Si legge nella rivista che “Ana Botin non ha perso tempo nel trasformare il Santander secondo il suo stile da quando ne è diventata presidente dopo la morte del padre. Gli utili del gruppo sono saliti del 33% nel 2014″.

Sul podio europeo la rivista mette anche Alison Cooper dell’inglese Imperial Tobacco e la svedese Annika Falkengren del gruppo SEB. Per quanto riguarda le manager americane, il primo posto spetta quasi di diritto a Mary Barra, CEO di General Motors.

Le uniche due italiane in classifica sono Marina Berlusconi e Ornella Barra. La prima, Presidente di Fininvest e Mondadori, occupa il 22esimo posto.

Scrive Fortune che la figlia di Silvio Berlusconi “ha riportato la holding di famiglia Fininvest all’utile lo scorso anno dopo due anni di perdite. Lo ha fatto in parte vendendo il 7,8% di Mediaset e sostituendo il CEO della Mondadori, dove sta puntando a un’aggressiva trasformazione digitale. Nelle carte quest’anno, anche la vendita del 48% del Milan”.

Ornella Barra, laureata in farmacia, oggi è Executive Vice Presidente di Walgreens Boots Alliance e President and Chief Executive di Global Wholesale and International Retail.

Di lei la rivista scrive: “Le responsabilità di Barra sono aumentate significativamente dopo la creazione di Walgreens Boots Alliance nel Dicembre 2014″.

Il ruolo di Ornella nella nuova società – che conta 370 mila dipendenti e una capitalizzazione di Borsa di 96 miliardi di dollari – è “impressionante”. Ornella Barra è il capo del settore di ingrosso farmaceutico che annovera una rete di 200.000 farmacie.

Next Post

Sepsi, come conoscerla per prevenirla e curarla

Prevenzione, è una parola molto importante soprattutto in ambito medico, ma per prevenire è ovviamente obbligatorio conoscere una determinata malattia, in questo caso parliamo della Sepsi, ma vediamo nel dettaglio. Tra le malattie, che mettono in serio pericolo la vita ed in molti casi si rivelano anche mortali, le più […]