Edoardo Costa, arrivano le scuse in diretta televisiva

Certamente non saranno scuse facili da accettare, perché ha giocato coi sentimenti e sulla pelle delle persone più deboli, che avevano bisogno del denaro che lui ha sottratto, ma bisogna quantomeno riconoscergli che, a differenza di molti altri, ci ha messo la faccia, evitando di sparire nel nulla come un codardo.

Edoardo Costa la scorsa domenica ha scelto gli studi di Domenica Live per raccontare la sua storia e chiedere scusa a tutti quelli che hanno donato soldi per aiutare i bambini in difficoltà.

Tanti i suoi guai giudiziari e tutto ebbe inizio tra 2008 e 2009, quando le sue malefatte furono denunciate da Striscia a Notizia: in sette anni ha subito tre processi, due penali a Varese per evasione fiscale, uno a Milano per truffa e per appropriazione indebita del denaro raccolto da una onlus per i bambini poveri.

Ammette di aver sbagliato e quando viene attaccato sui conti che non tornavano spiega: “Ritiravo molti soldi in nero, senza emettere ricevuta. Non sapevo come dichiararli per quello li mettevo sotto varie voci. Mi sono impegnato in diversi progetti per aiutare i bambini poveri. Ho realizzato una scuola e ho vaccinato molti bambini. Però so di aver sbagliato. Ma ci tengo anche a sottolineare che non mi sono intascato neanche un euro. I soldi risultano spesi ma non ci sono le ricevute. E se i soldi non arrivavano tutti è perché io sostenevo delle spese“.

Io non ho mai rubato soldi ai bambini – conclude -. Dalle indagini è emerso che avevo raccolto in tutto circa 600mila euro, se fai la somma di tutto quello che ho dato, 360mila euro nei vari progetti. Per i tre progetti sono stati spesi circa 200mila euro. I costi sono stati quantificati, per ogni progetto erano tra 90mila e 110mila euro. I soldi risultano spesi ma non ci sono le ricevute“.

Dopo aver scontato la sua pena, Edoardo ha lasciato l’Italia e, stando alle foto pubblicate da Diva e Donna, la sua nuova vita sarebbe ai Caraibi, là dove vive in compagnia dell’ex modella Grace Alanis, sempre al suo fianco.

Next Post

Ilary Blasi e il commento piccato su Spalletti

Francesco Totti, prossimo ai 40 anni, non ha certo vissuto un anno facile, col dubbio fino all’ultimo che la sua squadra non gli rinnovasse il contratto per un altro anno, nonostante abbia già dinanzi a sé una carriera certa in panchina e nello staff tecnico della stessa squadra. Evidentemente anche […]