Emma Marrone, Belen ha rovinato il rapporto con Stefano

Essere mollate per un’altra, obiettivamente più bella e famosa, almeno all’epoca della rottura, non deve essere facile per nessuna donna, ma per la cantante Emma Marrone tutto il dolore è stato amplificato dal fatto che la rottura è stata riportata da tutti i giornali e siti di gossip, e che l’altra è nientemeno che Belen Rodriguez.

Emma Marrone ha però saputo affrontare a testa alta la rottura con Stefano De Martino, si è comportata da gran signora quando il suo ex addirittura ha sposato e fatto un figlio con l’altra, e si è trattenuta, almeno pubblicamente, dal commentare quando Stefano e la Rodriguez si sono separati.

A distanza di diversi anni, Emma parla di quel periodo della sua vita nell’autobiografia  Dentro è tutto acceso:  era il 2010 e tra Emma Marrone e Stefano De Martino, dietro le quinte di Amici era nato l’amore.

«Io e lui avevamo creato un pezzettino magico nel nostro privato: eravamo felici così e non avevamo bisogno di nient’altro», spiega per la prima volta dettagliatamente.

«All’improvviso uno tsunami ha travolto tutto e tutti, e a quel punto ho temuto davvero che tutti i sacrifici che avevo fatto per la mia musica fossero cancellati da quel maledetto circo mediatico», si legge in un’anticipazione sul settimanale “Chi”.

“Ho abbracciato il silenzio, e aspettato di capire tutto lucidamente” ha dichiarato ancora alla rivista “Chi”, spiegando che in tutto il periodo successivo alla fine della loro storia, ha cercato di custodire dentro di sé i sentimenti che provava, ed evitare esternazioni esagerate alla ricerca di riviste e copertine, come invece sono solite fare altre persone.

Next Post

Cristian Galella, finalmente le foto delle nozze con Tara

Le loro nozze, tante volte rinviate, si sono finalmente celebrate all’inizio di questo mese, ma la cerimonia è stata talmente blindata che non è trapelato nessuno scatto: una segretezza che aveva messo in allarme i fans, e i più maliziosi avevano addirittura lanciato l’ipotesi che il matrimonio fosse stato solo […]