Ezio Bosso risponde alla satira di Spinoza

Il politicamente scorretto a volte paga , certo, ma stavolta certamente no, anche perché il protagonista di questa vicenda è un uomo forte e combattivo, che ha solo da insegnare all’Italia e non certo da essere preso in giro.

Nella serata di mercoledì è stato ospite, al Festival di Sanremo, il pianista tetraplegico Ezio Bosso, con una esibizione straordinaria che ha ricevuto consensi unanimi e ha commosso in molti.

Qualcuno però ha voluto, a tutti i costi aggiungiamo noi, essere una voce fuori dal coro, e così  il collettivo di satira Spinoza non ha trovato di meglio da fare che criticare il look del musicista definendo la sua “una pettinatura da coglione”.

Un tweet che ha subito scatenato un mare di polemiche in rete, a cui ha voluto rispondere anche lo stesso Bosso, con una risposta magistrale che senza dubbio vince su tutto quello che è stato detto: “Quello perché cerco di pettinarmi da solo”.

Una risposta talmente spontanea e genuina che Spinoza è costretto ad abbassare le armi, sventolando bandiera bianca, rispondendo ancora: «Era già il nostro idolo prima, ma ora @eziobosso ha vinto tutto».

Potrebbero interessarti

Edward Furlong da Terminator alla dipendenza da droga

Certamente ha conosciuto tempi migliori Edward Furlong attore di Hollywood che a…

Martina Stella ha detto sì al suo Andrea

Una fine d’estate ricca di lieti eventi questa 2016: a poche ore…