Francesca Michelon, risarcimento milionario chiesto a Stefano D’Orazio
Francesca Michelon risarcimento milionario

Il suo nome non dirà nulla ai più, anche perché non porta il cognome del suo famoso padre.

La trentunenne Francesca Michelon sostiene infatti di essere figlia del batterista dei Pooh, Stefano D’Orazio. Come riporta Il resto del carlino, la ragazza è determinata a combattere per stabilire la verità dei fatti.

La donna avrebbe raccontato di aver saputo la verità sulla sua nascita soltanto nel 2006, quando la madre le avrebbe confessato che quello che fino a quel momento aveva ritenuto essere suo padre, in realtà non lo era. O meglio, Diego Michelon non era il suo padre biologico.

Francesca si rivolge al Tribunale di Venezia che, con una sentenza del 2013, sancisce il disconoscimento di paternità grazie al test del Dna: Diego Michelon non risulta il suo papà naturale.  A questo punto Francesca vuole ad ogni costo conoscere D’Orazio e lo incontra. Francesca così nel 2014 presenta al Tribunale di Marsala – competente perché il musicista è residente a Pantelleria – un’azione di riconoscimento di paternità,  che prevede il test del Dna. Ma D’Orazio non si è mai presentato, nemmeno all’ultimo incontro fissato nei primi giorni di gennaio.

I suoi legali chiedono a D’Orazio due milioni e mezzo di euro per  il mantenimento retroattivo dal momento della nascita e i danni esistenziali.

Nei prossimi giorni il giudice dovrà sciogliere la riserva e decidere come procedere. Proprio nei giorni in cui è prevista la reunion della storica band a Sanremo: Roby Facchinetti, Dodi Battaglia e Red Canzian si ritroveranno infatti con lo stesso D’Orazio, uscito nel 2009, e con Riccardo Fogli.

Loading...
Potrebbero interessarti

Lewis Hamilton è una relazione fissa con la giovane Sofia Richie?

Si è parlato già della possibile relazione tra il pilota di formula…

La Biennale di Venezia si visita online grazie al Google Cultural Institute

Di certo un viaggio tra le sue meraviglie Venezia lo vale tutto,…